A cura della Redazione
Pallavolo, l´Oplonti Volley retrocede in serie C. La Fiamma spera nel primato L´Oplonti Volley saluta la serie B2. Dopo due anni, la formazione di pallavolo maschile di Torre Annunziata retrocede in C. L´impresa non è riuscita ai torresi, condannati anche dalla matematica. L´unica speranza di permanenza nel campionato nazionale era legata solo ai numeri. Fatale è stata la sconfitta in casa subita sabato dall´Alessano di Lecce per 3-0. Quando mancano due gare al termine della regular season, l´Oplonti è quartultimo nel giorne H, ad ormai 7 punti dalla salvezza. Un distacco incolmabile che, di fatto, sancisce la retrocessione amara del club del direttore generale Carmine Arpaia. Eppure la stagione era iniziata all´insegna dell´ottimismo, con innesti di valore per consentire al team oplontino di bissare la straordinaria performance dello scorso anno, quando l´Oplonti riuscì a salvarsi con diverse giornate d´anticipo. Sabato il sestetto torrese giocherà in trasferta contro il Giotto Casoria. Ultima gara, il prossimo 5 maggio contro l´Acca Volley Montella di Avellino. L´Oplonti si congederà dalla serie B2 dinanzi ai suoi tifosi che, in ogni caso, ringrazieranno i ragazzi per le splendide emozioni che hanno saputo trasmettere nel corso di questi due anni. Con la speranza di ritornare grandi. La Fiamma Torrese, invece, prosegue la sua marcia verso i play-off. Le ragazze allenate da coach Adelaide Salerno, che disputano il campionato di serie C, sono a 3 punti dalla matematica certezza di disputare le partite valide per la promozione in serie B. Liquidata per 3-0 la pratica D´Amico, nella giornata di sabato scorso, la Fiamma affronterà venerdì 27 aprile il Nola alla palestra dell´Isis Pitagora di Torre Annunziata. L´ultimo match si giocherà a Cava de´ Tirreni il 5 maggio. Due gare che mantengono viva anche la speranza di ottenere il primo posto nel girone B. La capolista, l´Accademia Volley Benevento, sopravanza le oplntine di soli 2 punti.