A cura della Redazione
Calcio, tre campioni torresi incontrano studenti della scuola "Alfieri" Lunedì 5 marzo, sono stati ospiti dell´Istituto "Alfieri" di Torre Annunziata tre personaggi di spicco del panorama calcistico torrese: il capitano del Savoia, Pasquale Ottobre, il giocatore Domenico Pallonetto e l’arbitro di serie A Marco Guida (foto). La palestra della sede di via Gambardella è stata lo scenario di un incontro durante il quale si è parlato di sport, ma anche del sacrificio e della dedizione che questo richiede per poter essere praticato con passione e serietà. “Il rispetto delle regole e dell’avversario - ha affermato Guida - sono requisiti indispensabili per chi pratica uno sport”. “Anche gli arbitri sono esseri umani - ha continuato Guida, a proposito degli errori che hanno visto coinvolti alcuni suoi colleghi -, ed è possibile che sbaglino durante una partita”. “Nello sport - ha aggiunto Ottobre , dopo aver ricordato di essere stato lui stesso un alunno dell’Alfieri, oltre che un torrese come Guida - non basta essere bravi, è necessario avere cura e rispetto del proprio corpo, evitando sempre droghe e cattive abitudini”. Un incontro che ha suscitato l’entusiasmo dei ragazzi, che hanno sollevato e trovato risposta alle tante domande e curiosità da parte degli atleti che non hanno esitato a rilasciare autografi. Del resto, il calcio resta uno degli sport più praticati tra i giovani, poche regole semplici da capire, non richiede grandi sforzi economici: bastano un pallone e uno spazio aperto. A chiudere l‘incontro, il sindaco di Torre Annunziata, Giosuè Starita, che ha sottolineato l’importanza del fair play in tutti gli sport, e il consigliere allo Sport, Domenico De Vito. Infine, un omaggio degli ospiti al padrone di casa, il dirigente scolastico Biagio Peluso, che ha voluto l’incontro. A lui è stato donato il pallone autografato da tutta la squadra del Savoia e il gagliardetto del sodalizio biancoscudato. EMANUELE VITTER