A cura della Redazione
Real Lady Savoia, vittoria con... sfratto. Niente più allenamenti al Giraud Al giraud di Torre Annunziata è andata in scena l´ultima giornata del girone di andata del campionato femminile di serie C. Le Lady Savoia hanno affrontato il temibile Napoli, terzo in classifica. Dopo essere andate in vantaggio per prime con un gol della solita Giulia Olivieri (nella foto), giunta a quota 37 reti, vengono raggiunte al termine della prima frazione di gioco dalle avversarie. Nella ripresa, viene fuori il carattere delle ragazze di Torre Annunziata che con due reti chiudono l´incontro sul 3-1. Le Lady terminano il girone imbattute e con sei punti di distacco dalla più diretta inseguitice. La gioia per la vittoria viene, però, offuscata dalla consapevolezza di essere state sfrattate per gli allenamenti dallo stadio "Giraud" di Torre Annunziata. Il Consigliere delegato allo Sport, Domenico De Vito, ha infatti programmato un torneo cittadino proprio nei giorni e negli orari in cui la compagine torrese avrebbe dovuto svolgere gli allenamenti. Amareggiati, i dirigenti della società, attraverso il portavoce Giuseppe Caiazzo, hanno espresso tutto il proprio rammarico. Dal prossimo mese di marzo la Società è costretta a chiedere accoglienza in altre città limitrofe o a strutture private minando così anche il risultato sportivo di quest´anno. "Abbiamo chiesto di poter utilizzare la struttura fin da giugno per dar vita ad una scuola di calcio femminile - recita un comunicato della Società -. Ma ciò ci è stato di fatto impedito. Abbiamo fatto tutto ciò che ci è stato chiesto: far allenare le ragazze, molte delle quali minorenni, in tarda serata, spostare giorni ed orari degli allenamenti e delle partite, versato tutto quanto ci è stato richiesto dal consigliere De Vito. Adesso non ci resta che chiedere all´Ufficio dei Servizi Sociali e delle Pari Opportunità di dare "in adozione" le Lady. Dispiace soprattutto per le tante ragazze torresi che ci hanno richiesto di praticare il calcio e che difficilmente si recheranno in altre città".