A cura della Redazione
Il nuovo presidente dei bianchi si presenta: «Il Savoia, la mia passione» «L´amore per Torre Annunziata e per il Savoia mi hanno spinto ad accettare questo importante incarico». Con queste parole, stamattina, si è presentato alla stampa il neo presidente dell´Asd Calcio Savoia, Raffaele Verdezza (nella foto). Il commercialista, subentrato al dimissionario Pino Caiazzo, era visibilmente emozionato ma allo stesso tempo sicuro di poter vincere la sfida. «Io non sono il padrone della società - ha proseguito Verdezza -. Mi definirei, piuttosto, come il capitano di una squadra, quella societaria, che ha scelto di nominarmi quale condottiero per questa nuova avventura. Per fare questo, però, occorre l´aiuto dei soci, dei tifosi e della città. Le esperienze degli ultimi anni hanno creato non poco malumore, siamo qui per cambiare registro». Verdezza ha poi delineato gli obiettivi del sodalizio: «Il nostro intento è quello di lavorare per costruire un futuro glorioso. Dar vita ad un progetto solido, che faccia leva su bilanci in ordine, senza spese folli. La nostra crescita dovrà essere graduale per evitare di ripetere esperienze infelici come quella dello scorso anno, in cui la squadra non riuscì neanche a portare a termine il campionato. Cose del genere non devono più accadere». All´incontro con i giornalisti, svoltosi nella sala stampa "Leonardo Sfera" del Giraud, non sono mancate le critiche all´ex presidente Caiazzo, presente anch´egli in qualità di "spettatore", che aveva accusato i soci di non volere allargare la compagine societaria, motivo questo che ha spinto lo stesso Caiazzo alle dimissioni. «Caiazzo ha svolto un lavoro lusinghiero - ha dichiarato Verdezza -. Tuttavia, non posso fare a meno di smentire quanto da lui dichiarato sui mezzi di informazione. Il suo obiettivo era quello di costruire una squadra in grado di giungere in breve tempo in serie D. Questo è anche il nostro intento, ma eravamo in disaccordo sui tempi di realizzazione dello stesso. Ripeto, bisogna proseguire con la politica dei piccoli passi. Oggi è importante il contributo di tutti coloro che amano il Savoia. Auspico che in futuro possa esserci un rasserenamento dei rapporti tra Caiazzo ed il resto dei soci». Sulla stessa tematica risponde anche il mister Pasquale Vitter: «Non è assolutamente vero che abbiamo posto il veto all´ingresso di nuovi soci. Lo dimostrano, infatti, le entrate dello stesso Verdezza e di Di Maio nella compagine sociale. Noi puntiamo ad ottenere risultati importanti, degni del blasone della squadra. Lavoriamo con impegno per assicurare due fondamentali presupposti: la trasparenza economica e la crescita del settore giovanile. Puntiamo molto sui giovani, specie quelli di Torre Annunziata. Attraverso loro riusciremo a raggiungere risultati importanti». Il tecnico oplontino, a chiusura della conferenza stampa, ha presentato anche il neo acquisto Vincenzo De Luca, torrese classe ´91 proveniente dal Nola. «E´ uno dei più forti attualmente in Campania», ha commentato Vitter. L´ultimo arrivato in maglia bianca ha ringraziato la società per l´opportunità concessa e si è detto orgoglioso di vestire i colori della squadra della sua città.