A cura della Redazione
Oplonti Volley-Cicciano, questa sera parte la sfida per la B2 Finisce amaramente gara 3 per i colori oplontini. Il fattore campo ha ancora la meglio e il CUS Napoli brinda alla promozione in B2 vincendo per 3 set a 1. In un PalaCus gremito sino all’inverosimile, oltre 500 i presenti con almeno 150 provenienti da Torre Annunziata, l’Oplonti si presenta con la formazione base. Bafumo play, Libraro E. opposto, Rea e Massa al centro, Schiavone e Lumia di banda, Crispo libero. Primo set inguardabile da parte dell’Oplonti, letteralmente divorato dall’emozione e dalla pressione dell’ambiente. Davvero non funziona nulla nel team di coach Libraro, che si sbraccia nell’inutile tentativo di avere risposte dal campo. Finisce 25-16 in meno di venti minuti di gioco. Secondo set, ti aspetti la reazione da parte dell’Oplonti così come era accaduto nelle precedenti due partite, invece è ancora il CUS a dettare legge con un Saggiomo in stato di grazia (chiuderà con circa 30 punti all’attivo), ben assistito in cabina di regia da Menna. Per l’Oplonti è notte fonda, finisce ancora 25-16 e la partita si mette maledettamente in salita per gli “orange”. Terzo set che finalmente propone un Oplonti credibile. Sale di intensità il sestetto torrese che difende decentemente e mette in condizione Bafumo di innescare i suoi attaccanti con alzate meno scontate e facilmente prede del muro avversario. Il set termina con il punteggio di 20-25, con la speranza che il leggero calo atletico del CUS possa proseguire, e la torcida torrese che impazza. Quarto set al calor bianco, il CUS è vicino alla promozione e non arretra di un passo, l’Oplonti sa che andando al quinto set lo scenario psicologico sarebbe diventato favorevole. Emozioni e adrenalina a mille, punteggio in equilibrio sino al 18-18 poi un allungo del CUS sino al 21-18, l’Oplonti non molla e riaccorcia portandosi sul 21-20. Ancora scambi infuocati e punteggio sul 24-22 , il PalaCus trema ma il team di casa riesce a chiudere la partita con un attacco di seconda linea di Saggiomo. E’ l’apoteosi in casa CUS, la B2 è realtà. Delusione cocente per l’Oplonti, che vede sfumare la promozione diretta. A fine partita coach Cimmino emozionatissimo commenta: “E’ stata la vittoria del gruppo contro un Oplonti che ci ha messo in difficoltà e merita la promozione. Una grande squadra allenata da un grande allenatore. Ora però voglio andare a festeggiare con i miei ragazzi questa vittoria. Per mister Gennaro Libraro è già tempo di pensare al Cicciano. “Primi due set giocati male e partita in salita. Poi, ci siamo ripresi e abbiamo sperato ma il risultato finale non ci ha premiati. Ora dobbiamo immediatamente voltare pagina e pensare al Cicciano. Avremo noi il vantaggio del fattore campo e dobbiamo sfruttarlo al massimo”. Metabolizzare la sconfitta non sarà semplice. Fortunatamente, si giocherà in casa (venerdì 21 maggio, ore 20.30, al PalaOplonti di via Isonzo). Si aspetta di migliorare le 500 presenze avute con il CUS. Il ruggito del PalaOplonti dovrà alzarsi forte e chiaro per spingere i torresi verso la B2. GIOVANNI GURGONE