A cura della Redazione
Giacchetti e Bove,, due nuovi astri nascenti per la boxe vesuviana Ancora una volta la Boxe Vesuviana si è distinta per importanti risultati ottenuti. Infatti, nell’ambito del torneo debuttanti organizzato dalla Federazione Pugilistica Italiana che si è tenuto nella splendita Riccione, Liberato Giacchetti e Antonio Bove (foto), due giovani pugili della associazione torrese guidati dal maestro Lello Pagano, hanno vinto, rispettivamente nelle loro categorie, la medaglia d’oro e la medaglia d’argento. Giacchetti ha battuto un fortissimo atleta di Marcianise alla terza ripresa, annullando il vantaggio che lo sfidante aveva accumulato durante i due precedenti round. Bove, anche gli debuttante, durante la prima giornata di incontri, ha portato a casa una vittoria difficile contro un coriaceo pugile abruzzese, ma si è dovuto piegare nel secondo match ad un atleta laziale che lo sovrastava fisicamente. C’è da dire, tuttavia, che il ragazzo di Castellammare di Stabia non ha fatto un passo indietro e, se si considera che l’arbitro ha tollerato diverse scorrettezze fatte dal pugile laziale, il risultato oggi poteva essere commentato diversamente. Lo staff tecnico della Boxe Vesuviana crede molto in questi due ragazzi perché esistono i presupposti per poter lavorare per migliorare giorno per giorno le loro perfomances, ed anche perché rappresentano il futuro della boxe oplontina.