A cura della Redazione
Prima edizione "Oplonti Run", la corsa dei torresi Questa mattina, il freddo pungente non ha fermato la prima edizione della Oplonti Run. Più di ottanta atleti di varia età hanno aderito alla manifestazione podistica organizzata dall’Assessorato allo Sport del comune oplontino e dall’ASD Movimento Bartolo Longo. L’ottima organizzazione ha contribuito positivamente alla riuscita della kermesse domenicale. Nata in sordina e tra numerose polemiche, l’iniziativa voluta dall’assessore Michele Cuomo, ha visto la partecipazione di molti podisti amatoriali locali che hanno percorso i 4 chilometri in compagnia di noti maratoneti ed atleti di prestigio della boxe, di altre discipline sportive (erano rpesenti atleti della Boxe Vesuviana e della SCD Vesuvio) e dei piccoli campioni dell’Hinna Archeoatletica Vesuvio. Fin dalle prime ore del mattino, il tavolo delle iscrizioni è stato preso d’assalto dai partecipanti che, oltre al pettorale, hanno ricevuto una maglietta in ricordo della manifestazione. Prima della partenza, il sindaco Giosuè Starita ha espresso parole di elogio e di ringraziamento ai partecipanti, sottolinenando che tali iniziative “promuovono l’aggregazione e la socializzazione”. L’impegno di aprire le porte dello stadio ai podisti che “giornaliermente invadono con grande spirito sportivo le strade cittadine” è stato dichiarato dal’assessore Cuomo, durante il saluto ai partecipanti. “Ringrazio – ha concluso l´esponente di giunta – i partecipanti e l’intera organizzazione per il lavoro profuso”. "Oplonti Run" è stata realizzata grazie all’impegno dei tecnici dell’ASD Bartolo Longo, ed ha visto il lavoro encomiabile degli operatori della Misericordia, dei Vigili Urbani e del personale degli uffici comunali competenti per settore. Per la cronaca, sono stati premiati dal consigliere Giuseppe Raiola e dall’assessore Cuomo, Maria Oliva, Concita Cerasuolo e Luisa Rapacciuolo, le prime tre atlete arrivate al traguardo di Piazza Gargiulo, e Pasquale Scala, Pasquale Auricchio e Gianluca Martino classificatisi rispettivamente al primo, secondo e terzo posto tra i maschi. L’appuntamento per seconda edizione del 2010 è stato auspicato da tutti i partecipanti.