A cura della Redazione
Decisione clamorosa: il Savoia domani non scenderà in campo! Arriva in redazione, in serata, la notizia che non avremmo mai voluto pubblicare: domani il Savoia non scenderà in campo. Dopo l´incontro con la stampa di questa mattina di Catello Monaco “Zacchiello”, sembrava scongiurata questa eventualità nefasta. La situazione, invece, è precipitata nel pomeriggio. Zacchiello ha comunicato la sua indisponibilità ad essere presente a Casola di Napoli domani all´assessore allo sport Michele Cuomo. Quest´ultimo ha preso atto della decisione del dirigente, ma evidentemente non se l´è sentita di sostituirsi alla società nell´organizzazione della trasferta forzata. TorreSette.it seguirà, naturalmente, gli sviluppi della vicenda e terrà informati i lettori. Ecco, comunque, il servizio pubblicato dopo la conferenza stampa tenuta in mattinata da Catello Monaco. Savoia-Alba Sannio si gioca. Questa mattina Catello Monaco (nella foto), unico dirigente superstite, ha ufficialmente comunicato che la squadra domani scenderà in campo. “Ieri l’assessore allo sport mi ha contattato chiedendomi di far giocare la squadra, l’Amministrazione Comunale era riuscita a avere la disponibilità del campo di Casola di Napoli, grazie all’aiuto dell’ex diggì, Ciro Blando. Da parte mia avrei preferito staccare la spina, anche perché la prima squadra è, ormai, allo sbando. Probabilmente giocherà la squadra juniores”. L’ennesima figuraccia, dunque, di una stagione iniziata sotto buoni auspici, ma che si sta trasformando nell´ennesimo, autentico calvario. Sembra che nessuno abbia il “coraggio” di interrompere quest’agonia, così l’Amministrazione Comunale è riuscita a reperire in extremis un campo per evitare che il sindaco Starita passasse alla storia come l’unico primo cittadino a non far giocare il Savoia dopo aver chiuso il Giraud. Monaco, dal canto suo, per non passare come colui che vieta ai calciatori di disputare la partita, ha comunicato al primo cittadino che sarebbe scesa in campo la squadra giovanile. Ed ora? Lunedì dovrebbe esserci un ulteriore incontro che potrebbe riservare una sorpresa. Sembra, infatti, che un professionista locale, già in passato nel Savoia, sia pronto ad intervenire con l’aiuto di alcuni amici imprenditori per salvare la stagione. Intanto Monaco ha incontrato Giuseppina Serra, socio di maggioranza del Savoia con l’80% delle quote, per verificare la possibilità di ricorrere alla procedura fallimentare. “Serra è d’accordo con l’ipotesi di consegnare i libri contabili in tribunale, le ho espresso la mia disponibilità a seguire l’intera vicenda”. Insomma le novità sono dietro l’angolo. Attendiamo la gara di domani poi inizierà l’ennesima settimana di Passione. NOTA DI COLORE – Qualche giorno fa si è anche rischiata l’ennesima figuraccia collettiva. Mentre i calciatori si allenavano, quattro vigili urbani si sono presentati al Giraud per multare le auto degli atleti presenti all’interno della struttura, presumibilmente non autorizzate alla sosta. Catello Monaco ha chiamato il sindaco che, dopo aver disposto l’invio della polizia municipale, analizzata l’incresciosa situazione che si stava determinando, ha chiesto agli agenti comunali di soprassedere. In questa città davvero tutto è possibile. RODOLFO NASTRO