A cura della Redazione
Il Savoia crolla contro la Libertas Stabia Altro che “0 a 0 scientifico”, il Savoia incassa tre sberle dalla capolista Libertas Stabia e complica maledettamente la sua classifica. Senza De Biase, Di Bonito e Famiano, Anastasio affida il reparto offensivo alla giovane coppia Schiavi-Cassese. Gli oplontini disputano un buon primo tempo, rischiando pochissimo e rendendosi pericolosi in contropiede. Al 10’ Pallonetto conclude dall’altezza del vertice destro dell’area di rigore, Graziano si distende e respinge la minaccia. Al 19’ è la Libertas Stabia a sfiorare il vantaggio. Conclusione dalla distanza di Di Ruocco V. e palla che scheggia la traversa. Il Savoia si rende pericolosissimo al 23’ con Bianco che ben servito da Agnello si presenta a tu per tu con Graziano. Il tentativo di pallonetto del centrocampista torrese si spegne incredibilmente sul fondo. Al 34’ i padroni di casa sbloccano il risultato. Cross di Di Ruocco F. dalla corsia di destra e conclusione sporca di Lauro che inganna Gozzolino per il vantaggio stabiese. Reazione Savoia. Bolide dal limite di Cassese e palla di un soffio a lato. Al 46’ Libertas vicina al raddoppio. Di Ruocco F. taglia in due la retroguardia torrese e serve al centro area il liberissimo Lauro che da due passi manca incredibilmente il tap-in vincente. Capovolgimento di fronte e Agnello su assist di Pallonetto, supera Graziano in uscita ma perde il tempo per concludere a rete lasciandosi rimontare dalla difesa gialloblu. Termina così la prima frazione di gioco. Savoia sotto di un goal, ma match tutto sommato equilibrato. La ripresa si apre con gli oplontini vicinissimi al pareggio. Agnello trova un corridoio invitante per Cassese che tutto solo davanti a Graziano incoccia il palo. Goal mancato, goal subito. La spietata legge del calcio non perdona e all’11’ la Libertas perviene al raddoppio grazie ad un calcio di rigore concesso in maniera generosa dal direttore di gara. Dagli undici metri Lauro firma la sua personale doppietta. Il 2 a 0 spezza decisamente le gambe al Savoia che non riesce a reagire. Dopo una punizione insidiosa di Chietti smanacciata in angolo da Graziano, la Libertas chiude i conti con Balzano che ottimamente servito da Di Ruocco V. chiude il sipario sul 3 a 0. Al 43’ il Savoia resta addirittura in 10 causa l’espulsione ingenua di Pallonetto. Per la squadra di Torre Annunziata è notte fonda. Giovanni CaraccioloAltro che “0 a 0 scientifico”, il Savoia incassa tre sberle dalla capolista Libertas Stabia e complica maledettamente la sua classifica. Senza De Biase, Di Bonito e Famiano, Anastasio affida il reparto offensivo alla giovane coppia Schiavi-Cassese. Gli oplontini disputano un buon primo tempo, rischiando pochissimo e rendendosi pericolosi in contropiede. Al 10’ Pallonetto conclude dall’altezza del vertice destro dell’area di rigore, Graziano si distende e respinge la minaccia. Al 19’ è la Libertas Stabia a sfiorare il vantaggio. Conclusione dalla distanza di Di Ruocco V. e palla che scheggia la traversa. Il Savoia si rende pericolosissimo al 23’ con Bianco che ben servito da Agnello si presenta a tu per tu con Graziano. Il tentativo di pallonetto del centrocampista torrese si spegne incredibilmente sul fondo. Al 34’ i padroni di casa sbloccano il risultato. Cross di Di Ruocco F. dalla corsia di destra e conclusione sporca di Lauro che inganna Gozzolino per il vantaggio stabiese. Reazione Savoia. Bolide dal limite di Cassese e palla di un soffio a lato. Al 46’ Libertas vicina al raddoppio. Di Ruocco F. taglia in due la retroguardia torrese e serve al centro area il liberissimo Lauro che da due passi manca incredibilmente il tap-in vincente. Capovolgimento di fronte e Agnello su assist di Pallonetto, supera Graziano in uscita ma perde il tempo per concludere a rete lasciandosi rimontare dalla difesa gialloblu. Termina così la prima frazione di gioco. Savoia sotto di un goal, ma match tutto sommato equilibrato. La ripresa si apre con gli oplontini vicinissimi al pareggio. Agnello trova un corridoio invitante per Cassese che tutto solo davanti a Graziano incoccia il palo. Goal mancato, goal subito. La spietata legge del calcio non perdona e all’11’ la Libertas perviene al raddoppio grazie ad un calcio di rigore concesso in maniera generosa dal direttore di gara. Dagli undici metri Lauro firma la sua personale doppietta. Il 2 a 0 spezza decisamente le gambe al Savoia che non riesce a reagire. Dopo una punizione insidiosa di Chietti smanacciata in angolo da Graziano, la Libertas chiude i conti con Balzano che ottimamente servito da Di Ruocco V. chiude il sipario sul 3 a 0. Al 43’ il Savoia resta addirittura in 10 causa l’espulsione ingenua di Pallonetto. Per la squadra di Torre Annunziata è notte fonda. Giovanni Caracciolo da: SOLOSAVOIA.IT