A cura della Redazione
Savoia sconfitto. I tifosi manifestano la loro delusione Il Savoia, sconfitto allo stadio Giraud di Torre Annunziata, non approfitta della concomitante defaillance del diretto avversario Vittoria, e soccombe ad una Puteolana a cui basta il minimo sforzo per ottenere i tre punti. Sulla gara incombe l´ombra del dubbio sulla concessione del rigore che risulterà poi decisivo. Resta il fatto che la reazione dei bianchi è clamorosamente mancata nel momento forse più importante della stagione. La cronaca risulta piuttosto avara di emozioni. I torresi sulle prime battute si impadroniscono del campo in virtù degli spazi lasciati aperti dallo spregiudicato 4-3-3 di Rogazzo. Ma è un dominio sterile e le palle gol latitano. Solo verso i minuti finali del primo tempo il Savoia si fa vedere con un paio di tiri da lontano firmati Pallonetto e De Rosa. La ripresa parte con l´episodio che cambierà il corso della partita. Minuto 5: D´Andria cade in area per un presunto sgambetto di Di Dato, l´arbitro Minelli comanda il calcio di rigore. A nulla servono le vibranti proteste di Buono e compagni: dal dischetto Polverino spedisce il pallone sotto la traversa. Al Savoia tocca reagire subito per evitare un KO pesantissimo. E invece il copione resta lo stesso: possesso palla all´attivo, ma difficoltà enormi ad arrivare sotto porta. Inutili anche i cambi di Citarelli: Pagano e Gargiulo non cambiano la partita. A ben poco giova anche la superiorità numerica ottenuta a un quarto d´ora dalla fine, quando De Fenza si becca il rosso diretto per qualche parola di troppo scambiata con l´arbitro. Finisce 0-1. Tre punti d´oro per la Puteolana. Il Savoia invece dovrà lottare fino alla fine per conquistare un posto nei playout. ROBERTO SCOGNAMIGLIO Dopo la partita una delegazione di tifosi torresi ha incontrato la squadra. I supporters dei biancoscudati hanno manifestato ai calciatori tutta la loro delusione per il risultato del derby con la Puteolana, ma soprattutto per l´atteggiamento abulico e rassegnato che la formazione allenata da Citarelli ha paventato sul terreno di gioco. "Chi non se la sente, può anche tornarsene a casa", è il messaggio chiaro e forte lanciato all´indirizzo dello spogliatoio torrese. Per i due match conclusivi della stagione regolare, sembra che la società abbia stanziato un sostanzioso premio se il Savoia riuscirà a conquistare i quattro punti necessari per accedere ai playout. Intanto, contemporaneamente, si apre uno spiraglio per un eventuale ripescaggio nell´ipotesi nefasta di retrocessione in Eccellenza. L´Atletico Puteolana, probabilmente, non si iscriverà al prossimo torneo di serie D in quanto sta per concludersi la trattativa di fusione con l´altra formazione dell´area flegrea della categoria, la Sibilla Bacoli. Il tabellino Savoia – Atletico Puteolana 0-1 (0-0) Marcatori: al 6´ st Polverino (rig.). Savoia: De Martino, Di Dato, Pallonetto, Zaro, Guarro, Malafronte, Raia (dal 1´ st Pagano), Buono, Liccardi (dal 27´ st Gargiulo), Armonia, De Rosa. A disposizione: Gallo, Salvatore, La Monica, Amoruso, Langella. All.: Citarelli. Atletico Puteolana: Ambra, Volpecina, De Fenza, Barone, Ciotola, Pomposo, Aloe (dal 35´ st Del Giudice M.), Del Giudice E., Cirillo, Polverino (dal 20´ st Di Bonito). A disposizione: Perrotta, Cairo, Follera, Cappiello, Bifaro. All.: Rogazzo. Arbitro: Minelli di Varese. Ammoniti: De Martino, Zaro, Armonia (SAV), Ciotola (ATL). Espulsi: De Fenza (ATL). Note: pomeriggio nuvoloso, campo in condizioni accettabili. Spettatori: 700 circa di cui una ventina provenienti da Pozzuoli. Angoli: 8-5 per il Savoia. Recuperi: 3´ pt; 4´ st.