A cura della Redazione
Savoia, solo un pari col Messina. La retrocessione è a un punto Un match incolore quello tra Savoia e Messina. Un po’ come i toni cromatici del cielo sopra il Giraud di questo pomeriggio. Nella gara che può considerarsi un’anteprima dei play out, i padroni di casa sono costretti a schierare l’ennesima formazione inedita per l’indisponibilità di Zaro e Malafronte. Di Maria, invece, decide di far ruotare i peloritani mandando in campo cinque uomini diversi rispetto all’ultimo incontro di campionato. Con un Savoia abulico e privo della necessaria determinazione, il Messina riesce senza affanni a controllare la partita. Nel soporifero primo tempo le uniche conclusioni arrivano da calcio piazzato con Bevo (33’) e De Rosa (45’). La seconda frazione ricalca il refrain della prima e solo nei minuti conclusivi il Savoia tenta un inconsistente scatto d’orgoglio. Al 34’ un lungo traversone di Pallonetto trova Mascolo pronto al colpo di nuca che termina sul sostegno della porta. Un minuto dopo De Rosa (nella foto), con un destro potente in area, non riesce a sorprendere Furlan che, sul primo palo, si rifugia in angolo. Allo scadere è Armonia dal limite a cercare la conclusione vincente, ma l’estremo isolano si oppone di nuovo con efficacia. Il Messina regala così il primo punto al nuovo patron Di Lullo e, soprattutto, riesce a muovere la propria classifica. Di contro, con le vittorie di Castiglione e Vittoria, la situazione in graduatoria si complica ulteriormente per il Savoia: i biancoscudati ora sono ad un solo punto dalla retrocessione diretta. Il tabellino Savoia – Messina 0-0 SAVOIA (4-4-2): De Martino 6; Di Dato 5 Pagano 5,5 Guarro 6 Pallonetto 5,5; Gargiulo 5 (7’st Basso 5,5) Buono 6 Veniero 5,5 Raia 5 (21’ st Mascolo 5); Armonia 5,5 De Rosa 5,5. A disp.: Amodio, La Monica, Salvatore, Lauro, Ricciardi. All.: Citarelli. MESSINA (4-4-2): Furlan 6,5; Dall’Oglio 6 Femiano 6 Niceforo 6 Taverniti 5,5; Bevo 6 Raffa 5,5 (6’st Quinto 6) Cardia 5,5 (1’st Romeo 6) Biondo 6 (25’st De Bellis 6); Panatteri 5,5 Ancione 6. A disp: Coscia, Crisafulli, Oliva, Micheli. All.: Di Maria. ARBITRO: Monaco di Tivoli. NOTE: Spettatori 1000 circa. Ammoniti: Femiano (M), Pagano (S), Armonia (S), Di Dato (S). Angoli 7-7. Recuperi: 1’pt, 3’st.