A cura della Redazione
Savoia ancora sconfitto. Angellotti: "Fiducia ad Agovino" Ancora una sconfitta senza attenuanti (2-0 con doppietta dell´attaccante Madonia) per il Savoia nella trasferta in terra sicula ad Adrano. Per i bianchi si conclama una crisi probabilmente irreversibile. Solo la mediocrità di Castiglione e Vittoria (che hanno perso anche oggi) tiene lontano dalle ultime due posizioni in classifica (quelle della retrocessione diretta) la formazione oplontina. Il tecnico Mauro Agovino, a questo punto, rischia seriamente la panchina. Era stato salvato dalla piazza martedì scorso, quando i tifosi si erano opposti in maniera veemente al suo esonero. Vi terremo aggiornati, naturalmente, su eventuali provvedimenti del sodalizio torrese. Anche se, non essendo stato sostituito il dimissionario collega Giuseppe Lucibelli all´ufficio stampa, è oltremodo complicato (lo era già prima) reperire notizie in merito. La correttezza e l´uniformità nell´informazione, d´altronde, non sono mai state prerogative essenziali nella confusionaria gestione della società presieduta da Vincenzo Angellotti. Venendo meno un elemento di assoluta garanzia e serietà professionale come Lucibelli, non è improbabile che eventuali novità sulla conduzione tecnica della squadra, vengano "sussurrate" in anteprima agli organi d´informazione dei "soliti" amici. Ore 17.30. ANGELLOTTI "CONFERMA" AGOVINO Il presidente Vincenzo Angellotti, raggiunto al telefono, ha dichiarato a torresette.it: "Agovino non si tocca. La squadra oggi non meritava di perdere e solo due conclusioni fortunate degli avversari hanno determinato la sconfitta. Noi andremo avanti conferendo fiducia incondizionata al nostro attuale tecnico, così come ho avuto modo di ribadire nel corso della scorsa settimana".