A cura della Redazione
Savoia, altro passo verso il fallimento. Azzerato l´intero staff dirigenziale Telenovela Savoia: ennesima puntata. Ieri il comunicato ufficiale dall´ufficio stampa: tutte le cariche dirigenziali sono azzerate. Vincenzo Angellotti (nella foto), attuale presidente della società di piazzale Gargiulo, diventa l´unico responsabile del club torrese. Il patron, in attesa della nuova consegna dell´istanza fallimentare in tribunale, annuncia quindi che d´ora in poi si occuperà lui soltanto della gestione del Savoia e quindi anche del calciomercato. La motivazione ufficiale recita: “...per conferire maggiore tranquillità all’ambiente e per evitare che regni la situazione di incertezza e confusione protrattasi negli ultimi mesi”. Tutto lascerebbe pensare ad una rottura con tutto lo staff, compreso Ciro Raimondo, il direttore generale che, nonostante le difficoltà economiche, ha continuato ad occupare la sua carica negli ultimi mesi. Invece Angellotti stesso puntualizza: “Non c´è stata alcuna rottura, è soltanto una regolarizzazione affinché chi verrà alla guida dopo il fallimento troverà un quadro della situazione completamente azzerato”. L´allenatore Agovino la scorsa domenica, nel commentare la sconfitta di Somma Vesuviana, ha insistito sulla necessità di aggiungere almeno quattro pedine alla squadra. Anche su questo punto Angellotti è sicuro: “Entro domani arriveranno i giocatori per completare la rosa. Ciò non toglie che, non appena la documentazione che stiamo preparando sarà pronta, l´istanza fallimentare sarà consegnata al tribunale”. Il messaggio del presidente è chiaro. La società intende proseguire regolarmente le pratiche per il fallimento, ma allo stesso tempo ritiene giusto provvedere nel migliore dei modi al prosieguo della stagione regolare. Per fare questo servono altri calciatori. Alcuni sono arrivati la scorsa settimana (il portiere Gallo dalla Paganese, il difensore Sessa dalla Boys Caivanese e l´attaccante Raia dalla primavera del Chievo Verona), altri, stando alle parole di Angellotti, arriveranno nei prossimi giorni. Del resto il Savoia non può più continuare a perdere terreno in campionato. L´ultima sconfitta al “Nappi”, sebbene abbia mostrato una squadra tuttaltro che rassegnata, rappresenta il quarto KO consecutivo. Ora i bianchi sono penultimi davanti a Vittoria e Castiglione. Quest´ultima compagine sarà ospite al “Giraud” domenica prossima in un match che deve assolutamente significare l´interruzione della striscia negativa. ROBERTO SCOGNAMIGLIO