A cura della Redazione
Al Giraud di scena il big match Conto alla rovescia terminato. Oggi in campo al Giraud è di scena il big match della ventitreesima giornata del giorone H della serie D. Diretto da Alberto Di Stefano della sezione di Alghero, il match rappresenta una sorta di crocevia per le stagioni delle due compagini campane. Il Savoia, imbattuto da quattro turni, appare come una delle squadre attualmente più in forma del torneo. Reduci dal successo esterno col Gragnano, i bianchi sono usciti dal tunnel della zona playout stabilendosi in pieno centroclassifica, a sei punti sia dalla zona per gli spareggi promozione, sia da quella per gli spareggi retrocessione. Galvanizzati dalla cura La Cava, i torresi hanno ripreso consapevolezza delle proprie capacità, cominciando quindi a non guardarsi soltanto le spalle, ma tentare qualcosa di più importante rispetto all’obiettivo della semplice salvezza. Target certamente più altisonanti rientrano invece nei progetti dell’Aversa Normanna, vera e propria corazzata del girone. Il patron Spezzaferri non ha badato a spese: l’organico granata risulta come uno dei migliori dell’intera serie D. Non si contano i nomi di categoria superiore a disposizione del tecnico Sergio. Uno su tutti Marasco, ex calciatore di serie A nato e cresciuto a Torre Annunziata. Forte di un terzo posto a quattro punti dalla vetta, l’Aversa Normanna ha l’obbligo di centrare i tre punti al Giraud per non perdere di vista la capolista Barletta. All’andata finì 3-0 al “Rinascita”, ma quelli erano altri tempi. Domani si attende una partita alla pari, come è nelle caratteristiche di ogni derby che si rispetti. Per quanto riguarda le formazioni, si va verso il gran completo da una parte e dall’altra. Per il Savoia l’unico assente sarà lo squalificato Venditto che sarà sostituito probabilmente da Prisco. Nell’Aversa probabile coppia d’attacco Sarli-Longo con l’ex Ingenito pronto a subentrare. Marasco partirà dall’inizio, mentre Serino, altro elemento con recente passato biancoscudato, sembra destinato alla panchina. La dirigenza di piazzale Gargiulo ha disposto la “giornata bianca”. Pertanto non saranno valide le tessere d’abbonamento né i biglietti omaggio. Si tratta di un appello della società nei confronti della piazza torrese: una buona risposta di pubblico rappresenterebbe un segnale importante in un momento della stagione così delicato. ROBERTO SCOGNAMIGLIO PROBABILE FORMAZIONE (4-4-2): Masullo; Abate, Scognamiglio, Riccio, Semplice; Vitale, Siciliano, Chisena, Prisco; Incoronato, De Rosa.