A cura della Redazione
Savoia, primo punto in trasferta Finisce 1-1 il derby campano del “De Cristofaro” tra Giugliano e Savoia. Un punto per parte che, probabilmente, fa più felici i gialloblu che restano in una posizione di classifica tranquilla. Non può dirsi lo stesso del Savoia, terzultimo e con soli due punti di vantaggio sul Matera e quattro sul fanalino di coda Lavello. A Giugliano, tuttavia, i bianchi hanno mostrato segni di ripresa: quello conquistato al “De Cristofaro” è il primo punto esterno in campionato maturato grazie ad una prestazione tutto sommato positiva. Il Savoia non ha mai subito l’iniziativa degli avversari mostrando, a tratti, buone trame di gioco. Il tecnico Aita, costretto a rinunciare a Pica, Costantino, Sessa e Esposito D., infortunati e Venditto, squalificato, ha mandato in campo la stessa formazione che mercoledì scorso ha impattato per 2-2 a Pomigliano. L’unica novità, le posizioni degli esterni di centrocampo: De Rosa a destra e Solimene a sinistra. La prima azione pericolosa della gara è del Savoia. Al sesto minuto Esposito, dalla destra, lascia partire un cross teso che viene respinto con qualche affanno da Ciccarelli prima che potesse raggiungere Caso, ben appostato in area. Cinque minuti dopo è ancora il Savoia a farsi vedere dalle parti di Musella: Solimene riceve palla al limite dell’area, s’incunea tra due avversari e prova la conclusione di sinistro. Palla fuori. I bianchi insistono. Al 14’ un calcio d’angolo di De Rosa raggiunge la testa di Esposito che, però, sbaglia la mira. Il Savoia parte bene, ma è proprio nel momento in cui i bianchi sembrano poter prendere in mano le redini del gioco che il Giugliano passa. Corre il 15’ quando Liberti s’invola sulla destra, vistosa indecisione di Abate che si fa saltare facilmente dall’attaccante avversario che dal fondo lascia partire un cross rasoterra. Scognamiglio, nel tentativo di allontanare, trova la sfortunata deviazione nella propria porta. 1-0. Il vantaggio dei gialloblu non sconvolge più di tanto gli ospiti che provano subito a reagire. Al 17’ una punizione di Siciliano dal vertice destro dell’area viene bloccato da Musella in uscita. Non succede più nulla fino al 28’. L’arbitro Pignone fischia un calcio di punizione dal limite in favore del Savoia. De Rosa si porta sulla linea di battuta e lascia partire un tiro-cross che beffa Musella non privo di responsabilità nella circostanza. L’esterno torrese, probabilmente, intendeva servire Scognamiglio appostatosi in area nel tentativo di colpire di testa: la palla, invece, si è insaccata senza subire alcuna deviazione. Dopo il pareggio ospite i ritmi in campo calano vistosamente. Bisogna aspettare il 40’ per rivedere un’azione pericolosa. Protagonista Varchetta che, di testa, cerca la deviazione vincente su un calcio d’angolo di Scarpato ma non inquadra la porta. Si va nel recupero, ma non accade più nulla fino al duplice fischio dell’arbitro. La seconda frazione di gioco si apre all’insegna del Savoia. Al 51’ Solimene riceve da Siciliano e prova il pallonetto da fuori: palla alta. Un minuto dopo il Giugliano perde palla a centrocampo. Ne approfitta Caso che imbecca De Rosa ma la conclusione da fuori di quest’ultimo si perde a lato. Il Savoia insiste. Al 53’ scambio in bello stile tra Caso e De Rosa e tiro dell’esterno. Musella blocca a terra. I bianchi, in questa fase, tengono costantemente il pallino del gioco. Minuto sessantadue. Scambio Incoronato-De Rosa e palla per Caso che crossa bene ma non trova nessun compagno pronto alla deviazione. Quattro minuti dopo, si vede il Giugliano che per poco non beffa il Savoia. Scarpato, da due passi, si fa neutralizzare la conclusione da Ingenito che riscatta la prestazione sottotono di domenica scorsa. Risponde il Savoia al 68’. De Rosa e Incoronato triangolano a limite dell’area: tiro di quest’ultimo, palla a lato. Non c’è un attimo di tregua. Al 71’ ci prova Caso che riceve da Esposito si gira e tira di prima intenzione colpendo soltanto l’esterno della rete. Tre minuti dopo è lo stesso Esposito a proporsi centralmente e provare la botta da fuori. Musella blocca. Il Savoia meriterebbe il vantaggio ma al 75’ ci vuole un doppio intervento di Ingenito per evitare il peggio. L’estremo difensore torrese respinge prima un sinistro di Famiano e, poco dopo, un destro a giro di Scarpato. La gara si avvia verso la conclusione, il Savoia però, sembra aver esaurito le energie anche perché, Aita non effettua nessun cambio. L’ultima occasione, capita sui piedi di Caso in pieno recupero. Il giovane attaccante torrese riceve in area da Incoronato e tira a botta sicura: Musella di piede salva i suoi. Qualche manciata di secondi dopo l’arbitro decreta la fine dell’incontro. I bianchi guadagnano gli spogliatoi consapevoli di aver disputato una gara discreta. Ora, però, bisognerà dare seguito alla prestazione odierna sia sul piano dei risultati che su quello del gioco. NELLO SORRENTINO Il tabellino Giugliano - Savoia 1-1 (1-1) Reti: 15´pt. aut. Scognamiglio (S) 28´pt. De Rosa (S) GIUGLIANO (4-4-2): Musella; Bosco, Cicarelli, Boemio, Varchetta, Barbato, Flaminio, (59’ Avolio) Trovato, D’Avanzo, (56’ Famiano) Scarpato, Liberti. A disp Di Meglio, Simonetti, Pinna, Pini, Ronca, Rizzo. All. De Simone 6. SAVOIA (4-4-2): Ingenito, Abate, Rufino, Esposito, Riccio, Sognamiglio, Caso, Siciliano, Incoronato,(92’ De Biase) De Rosa, Solimene. A disp Fiore, Mobile, Talamo, Barone, Parigiano, Stanzione. All. Capuano ARBITRO: Pignone di Empoli Ammoniti: Varchetta, Scognamiglio. Recupero: 1 pt. 2 st.