Per sbriciolare i blocchi di zucchero di canna indurito, non dovete fare altro che mettere nella scatola una fetta di pane fresco e richiudere con cura: dopo due ore sarà a posto.
Per rendere più saporite le carote bollite, aggiungete all’acqua di cottura un po’ di succo di mela.
Se volete congelare le verdure ricordatevi di sbollentarle prima: così facendo, bloccherete l’attività di alcuni enzimi prolungando la conservazione. I soli vegetali che si possono congelare senza scottatura sono i pomodori interi, i peperoni (tagliati a metà e privati dei semi) ed i fagioli sgranati.
Se la vostra marmellata rimasta nella dispensa si è cristallizzata, non significa che sia andata a male. Infatti basterà farla cuocere versandovi il succo di due limoni per ogni chilo di marmellata.
Spennellate con dell’albume d’uovo appena sbattuto i dolci e le torte fatte in casa, prima di metterli nel forno. Otterrete così una croccante e deliziosa crosticina.
Se il vostro forno secca troppo i cibi sistemate al suo interno, durante la cottura, un pentolino d’acqua. Così facendo, le pietanze risulteranno sicuramente meno asciutte.
Mani sudate? Un facile rimedio è quello di lavarle e frizionarle con una miscela composta da un quarto di acqua di colonia, un quarto di succo di limone e due quarti di aceto bianco. Ripetete spesso questa veloce procedura nel corso della giornata.
Ogni tanto, dopo aver lavato il vostro bambino nella vasca da bagno, nella stessa acqua insaponate mettete i suoi giocattoli e le sue costruzioni in plastica e lasciateli a mollo per una buona mezz’oretta e poi risciacquate. E’ un’ottima norma igienica.
Per schiarire i tasti ingialliti del pianoforte, passateli con un batuffolo di cotone imbevuto di etere.