Mescolate una manciata di sale fino con un cucchiaio di olio di oliva, 30 gocce di oliuo di jojoba e 5 gocce di olio essenziale di arancio. Massaggiate, con questo composto gomiti, ginocchia e calcagni. Poi risciacquate con acqua tiepida. La pelle rinascerà.
Se, subito dopo lo shampoo, aggiungete il succo di un paio di limoni, otterrete capelli lucidi e setosi. Se poi avete la possibilità di lasciarli asciugare al sole, il risultato sarà anche migliore.
Se avete il gatto in casa, ricordate di versare di tanto in tanto un filo di olio di oliva nella ciotola del suo pranzo. Il micio riuscirà così a sbarazzarsi dei peli inghiottiti facendosi pulizia.
Un bagno aromatico alla lavanda, soprattutto la sera prima di coricarsi, è un rimedio efficace contro l’insonnia causata dall’ansia. Un paio di gocce sul pigiamino del più piccolo, lo aiuterà a prendere sonno.
Quando pulite un divano di velluto, asciugatelo con il phon. Eviterete così la formazione di aloni.
Volete godervi una serata intorno al fuoco del camino?
Aggiungete alla legna qualche ramo di salice, anche verde. Bruciando, produrrà un gradevolissimo profumo.
Di tanto in tanto lavate gli umidificatori appesi ai caloriferi con acqua e aceto. Non solo eliminerete il calcare ma eviterete anche che si formino le muffe.
Le magliette con scritte e disegni vari vanno sempre stirate al contrario per evitare che i colori si attacchino sulla piastra del ferro da stiro.
Avete già fatto l’impasto di una torta e avete bisogno ancora di latte, ma è finito? Non preoccupatevi. Aggiungete qualche cucchiaio di acqua gassata, andrà benissimo.
La muffa dai vestiti si toglie bene utilizzando il latte. Mentre è ancora bollente, immergete la parte colpita nel latte e lasciatela a mollo fino al totale raffreddamento. Lasciate asciugare i capi, meglio al sole o all’aria, e poi procedete al solito lavaggio.
Per non lacrimare quando sminuzzate la cipolla, lasciatela dieci minuti in freezer, oppure tagliatela sotto l’acqua corrente.
Se, una volta tagliata a fettine sottili, lasciate la cipolla in olio e limone per qualche ora, perderà il suo odore.
Se sentite in bocca il suo aroma ancora molto forte, masticate qualche chicco di caffè o dei semi di finocchio, oppure, in alternativa, qualche foglia di prezzemolo.
Una fettina di cipolla cruda, messa sulle cicatrici, le fa scomparire prima, senza che lascino segni sulla pelle. Per tenerla ferma, utilizzate una garza o un cerotto.