VIA LA MUFFA
In molti mobili vecchi si sente spesso odore di muffa. Per toglierla definitivamente mettete dentro una scatola aperta riempita di caffè macinato.
Potete togliere la muffa da carta e libri cospargendoli di farina di mais. Lasciatela agire per alcuni giorni prima di toglierla con molto delicatezza.
La muffa sulla gomma se ne va lavandola con acqua e qualche goccia di amuchina. Fate asciugare, cospargete di borotalco e lucidate con un panno.
Mobili macchiati di muffa? Fate riscaldare un cucchiaio di olio di oliva e stendetelo con un panno di lana, ancora bello caldo, sulla macchia di umidità dei mobili, soprattutto se sono scuri.
Se l’aspirapolvere emana odore di muffa mettete nel sacchetto gocce di essenza di menta.

PULIRE L’ABBIGLIAMENTO
Per pulire tutto l’abbigliamento in similpelle, usate una parte di acqua tiepida e mezza parte di aceto, con una bella manciata di sale fino. Utilizzate una pezza di cotone morbida e poi lucidate con un panno di lana.
Per smacchiare gli stivali chiari intervenite con una pezzuola imbevuta di alcol. Lasciate asciugare un’oretta e poi stendete la solita crema neutra.
La borsa nuova si è macchiata di pioggia? Inumidite un panno con benzina e passatelo sulla borsa senza strofinare troppo forte. Con un altro panno pulito, stendete poi sopra un velo di lucido da scarpe incolore. Lucidate con un panno di lana.
I pantaloni di pelle tornano morbidi e puliti immergendoli in 4 litri di acqua in cui avrete versato due cucchiai di olio di oliva. Poi premeteli per togliere l’acqua.