DOLCI PERFETTI
Quando una ricetta prevede le uova fra gli ingredienti, ricordate che si intendono sempre quelle di grandezza media.
Qualche volta, nelle ricette, non è possibile dare le dosi esatte di acqua per ottenere la consistenza giusta dell’impasto, perché alcuni tipi di farina ne assorbono una maggiore quantità di altri.
Le torte, una volta sfornate, vanno messe a raffreddare sopra una griglia perché possano asciugare nella parte inferiore.
Gli stampi per i dolci devono essere unti. Il miglior modo per farlo è il seguente: mettete in un tegamino un po’ di burro, fatelo bollire un poco in modo da decomporsi in una parte consistente, che eliminerete, e una parte limpidissima, nella quale intingerete un pennello con cui ungerete gli stampi.

PEPERONI E PEPERONCINI
Per non far rimanere i peperoni “sullo stomaco”, dopo averli mangiati fate cadere sulla lingua qualche goccia di succo di limone: li digerirete perfettamente.
Bevete al mattino un centrifugato di carota, cetriolo e un po’ di peperone. E’ la formula per ottenere un volto giovane e levigato. Queste verdure contengono antiossidanti che combattono i radicali liberi.
Il sale al peperoncino si prepara così: mettete nel frullatore un chilo di sale, pulite accuratamente quattro peperoncini secchi con un panno umido, per eliminare ogni traccia di polvere. Poi tagliuzzateli e frullateli assieme al sale.
I peperoncini come si conservano? Si taglia il picciolo che eccede, si puliscono uno per uno con un panno asciutto e si espongono al sole coperti da un telo leggero. Poi si dispongono in vasi, coperti di aceto, al freddo e al buio.