UTILI RIMEDI
L’impermeabile di tela cerata si rinnova lavandolo con una spugna imbevuta di acqua calda e latte. Lo si asciuga con un panno di lana.
Non si devono grattare i candelabri ricoperti dalla cera fusa delle candele: si potrebbero rovinare. Basterà immergerli in acqua calda fino a quando la cera non si scioglierà.
I vetri smerigliati si puliscono con acqua e ammoniaca, poi si ripassa la superficie con un panno pulito.
Per pulire una passamaneria dorata o argentata, passatela con mollica di pane oppure strofinatela delicatamente con bicarbonato di magnesio.
Per togliere velocemente le antiestetiche macchie lasciate dalle sigarette sul portacenere, usate i fondi di caffè rimasti nella moka: strofinate bene il posacenere e poi asciugate con un panno pulito.

CAMBIAMO I BOTTONI
Se cambiate i bottoni ad un abito, cucite insieme quelli tolti, prima di riporli nella scatola da cucito. Li ritorverete più facilmente, quando vi serviranno per un altro uso.
La chiusura lampo sarà più facile da applicare se prima di cucirla la fissate con due striscie di nastro adesivo.
Se dovete cucire un tessuto molto consistente, passate sulla linea di cucitura un pezzo di sapone, che favorirà l’inserimento dell’ago.
Con gli avanzi di cotone fate tanti fiorellini all’uncinetto: potrete applicarli sulle magliette e sui golfini, rendendoli così molto originali.
Così si applica sulla stoffa un bordino all’uncinetto: basta togliere un filo dalla trama del tessuto, ottenendo una specie di piccolo orlo a giorno in cui sarà facile cucire il bordino.