A cura della Redazione
"Garanzia Giovani", il consigliere Rocco Manzo: «Opportunità da non perdere» Pubblichiamo di seguito la nota a firma del consigliere comunale Rocco Manzo, presidente della I Commissione consiliare Attività Produttive del Comune di Torre Annunziata, riguardante il progetto "Garanzia Giovani" della Regione Campania. Una misura volta a favorire l´occupabilità per i uomini e donne dai 15 ai 29 anni. Come a suo tempo comunicato, rivolgendomi ai giovani, il Comune di Torre Annunziata è attivamente impegnato nell’implementazione del progetto Garanzia Giovani, il piano europeo con cui Stato e Regioni si impegnano ad offrire ai ragazzi di 15-29 anni che non studiano e non lavorano (i c.d. NEET) un percorso personalizzato di formazione o una opportunità lavorativa. Rivolgendomi ora alle imprese, in qualità di Presidente della 1° Commissione Consiliare “Attività produttive”, comunico a tutti gli interessati che tale progetto è un’occasione importante, non solo per i giovani ma anche per le imprese operanti sul territorio del nostro Comune, in quanto rende possibile, a tutti gli imprenditori che ne facciano richiesta, l’assunzione di giovani di età compresa tra i 15 e i 29 anni ottenendo reali e diversi benefici fiscali. Il sito www.garanziagiovani.gov.it, che invito tutti gli imprenditori a visitare, così recita al riguardo: Il Ministero sta coinvolgendo le aziende anche attraverso la sottoscrizione di protocolli con le principali associazioni di categoria, che prevedono la promozione di percorsi di tirocinio e di contratti di apprendistato e la pubblicazione sul portale nazionale Garanzia Giovani delle offerte di lavoro e delle opportunità di formazione sul luogo di lavoro. Sono previsti bonus occupazionali per le nuove assunzioni e incentivi specifici per l´attivazione di tirocini e contratti di apprendistato o la trasformazione di un tirocinio in contratto di lavoro; inoltre strumenti di accesso al credito sono messi a disposizione dei giovani per favorire l´autoimprenditorialità e l´autoimpiego. Per accedere a questi strumenti le aziende rispondono ad avvisi pubblici e bandi regionali, nei quali sono indicate le modalità di partecipazione e i prerequisiti per beneficiare delle agevolazioni. Per usufruire delle agevolazioni previste dal Programma è necessario che l´azienda attivi una delle misure incentivate, a favore di un giovane Neet, tra i 15 e i 29 anni, che ha aderito all´iniziativa Garanzia Giovani e sostenuto il primo colloquio di orientamento presso uno dei Servizi per l´impiego o degli enti accreditati. Inoltre, grazie all´iniziativa "Jobs for Youth", promossa dalla Banca Europea per gli Investimenti (BEI), le imprese possono accedere a servizi quali prestiti agevolati se: assumono un giovane, offrono programmi di formazione professionale ai giovani, hanno stipulato un accordo di cooperazione con istituti scolastici e università e presentano un assetto societario in cui la maggioranza del capitale è detenuto da giovani sotto i 29 anni. Il Progetto Garanzia Giovani si configura, quindi, come una concreta opportunità di sviluppo per le imprese del nostro Comune nonché come un potenziale volano di sviluppo economico e sociale dell’intero territorio; consapevole che una fattiva collaborazione tra imprese e istituzioni è fondamentale per vincere le sfide economiche che si presentano nella nostra area, garantisco, unitamente alla Commissione che presiedo e al gruppo “Nuovo Centro” di cui sono esponente, la massima disponibilità a fare da interlocutore tra quanti sono interessati al progetto e le istituzioni in modo da creare le opportune sinergie che permettano alle imprese di conseguire sostanziali vantaggi da un lato, e all’amministrazione di cui faccio parte di perseguire il benessere di tutti i suoi cittadini, dall’altro. Resto, inoltre, a disposizione per qualsiasi chiarimento in merito. Rocco Manzo consigliere comunale