A cura della Redazione
Legalità a Torre Annunziata, il Pd chiede maggiore attenzione alle Istituzioni Pubblichiamo la nota del Partito Democratico di Torre Annunziata sulla questione legalità nella città oplontina. I Dem chiedono una maggiore attenzione delle Istituzioni sovracomunali sulla difficile realtà del territorio Le operazioni recentemente condotte dalle Forze dell’Ordine a Torre Annunziata hanno consentito di infliggere duri colpi alle organizzazioni malavitose e di contrastare attività criminose che mortificano quella comunità. Ciò conferma una presenza efficace e costante, un impegno concreto nelle azioni di contrasto all’illegalità. La stessa Amministrazione comunale torrese, dopo la sua positiva rigenerazione, ha posto al centro della sua agenda i temi della legalità, della sicurezza urbana e della lotta alla criminalità, come evidenziano le operazioni, anche impopolari, contro gli illeciti commessi in occasione della festa patronale e le occupazioni di suolo abusive da parte degli esercizi commerciali. La situazione presenta, tuttavia, ancora delle criticità. Il Partito Democratico non intende sottacerle ma, al contrario, vuole discuterne apertamente, farsene carico e lavorare a superarle. La prostituzione nelle strade al confine con Pompei, la baby-gang in azione alla stazione della Circumvesuviana, il tentativo di rapina a danno di un commerciante sono sintomi che non possono essere sottovalutati. Lo stesso fatale incidente, che ha causato la morte il piccolo Luigi Panico, va, con tutta la necessaria prudenza, collocato in un contesto di comportamenti illeciti e potrebbe essere gravato da situazioni patologiche di contesto. Il Pd è convinto che l’Amministrazione vorrà compiere uno sforzo ulteriore nel solco già intrapreso. Il Comune, tuttavia, non va lasciato solo. In questo frangente di forte difficoltà dei clan, è ora di completare il lavoro di sradicamento della malavita organizzata. Un lavoro corale attende le Istituzioni e le classi dirigenti: ciò perché, accanto ad un processo di risanamento del tessuto economico e sociale, è decisiva un’azione di incisiva prevenzione che eviti l’insorgere di nuove attività criminose. Pertanto, chiediamo al Ministero degli Affari Interni, alla Regione ed all’UTG di Napoli la giusta attenzione ed il necessario indispensabile sostegno, tenuto conto della delicatezza del momento. Siamo certi che, ancora una volta, ci sarà la responsabile assistenza, la disponibilità di risorse umane e finanziarie, la prontezza di innescare meccanismi virtuosi di sinergia istituzionale per vincere questa partita decisiva. Il Partito Democratico, a Roma, a Napoli e a Torre Annunziata, farà la sua parte. COMUNICATO PD TORRE ANNUNZIATA