A cura della Redazione
Consiglio comunale, pronta la revoca del presidente Ciro Portoghese Si preannuncia piuttosto infuocato il Consiglio comunale convocato a Palazzo Criscuolo lunedì 3 novembre, alle ore 9. Tra gli argomenti all´ordine del giorno figurano, infatti, la discussione sulla proposta di revoca dell´attuale presidente dell´Assise, Ciro Portoghese (nella foto), e l´eventuale elezione del sostituto. All´indomani della «rivoluzione» del primo cittadino Giosuè Starita, che nel luglio scorso in pratica defenestrò Centro Democratico e la coalizione che lo sostenne alle Comunali del 2012, per rientrare nel Pd, che ora guida la nuova maggioranza di centrosinistra, la posizione di Portoghese è rimasta sempre in bilico, essendo egli stesso esponente di Centro Democratico. Per sostituirlo, si parla sempre più insistentemente di Raffaele Di Donna, capogruppo del Nuovo Psi. Il Consiglio sarà chiamato anche ad approvare il regolamento sulle unioni civili, che il Comune oplontino dovrebbe riconoscere attraverso l´istituzione del relativo registro. Torre Annunziata diventerebbe, così, una delle dieci città della provincia di Napoli ad adottarlo (oltre a Napoli, Portici, Pozzuoli, Torre del Greco, Casoria, Anacapri, Melito, Pompei e Piano di Sorrento). Un altro tema "scottante" che probabilmente susciterà un dibattito acceso. Spazio, inoltre, all´approvazione dei regolamenti dell´Ambito Sociale N30 per l´affidamento dei servizi socio-educativi, socio-assistenziali e socio-sanitari a soggetti terzi, e dei servizi per la prima infanzia. Infine, la solita sfilza di debiti fuori bilancio derivanti da sentenze del Tribunale e del Giudice di Pace.