A cura della Redazione
Il Consiglio Comunale approva le aliquote di Tasi e Tari (tassa sui rifiuti) Tasi e Tari, deliberate dal consiglio comunale le tariffe per l’anno 2014. Per la tassa sui servizi individuali (Tasi) è stato deliberata l’aliquota massima consentita dalla legge (2,5 per mille), ma con 50 euro di detrazione. I proprietari delle case con rendite fino a 150 euro, quindi, non verseranno nulla, mentre quelli con una rendita di 300 euro, ad esempio, dovrà versare 76 euro, la metà entro il 16 ottobre e l’altra metà entro il 16 dicembre 2014. L’assessore al Bilancio Carlo Iavarone ha spiegato i motivi che hanno indotto la Giunta comunale ad applicare tale tipo di tassazione, tra i quali la diminuzione dei trasferimenti correnti da parte dello Stato. Sull’argomento è intervenuto anche il consigliere del Pd Antonio Gagliardi. «Abbiamo tentato fino all’ultimo di proporre un emendamento per introdurre detrazioni inversamente proporzionali alle rendite catastali. Ma ci siamo resi conto che a Torre Annunziata abbiamo un sistema di rendite molto disomogenee che non rispecchiano il reale valore dell’immobile. Un appartamento in via Carminiello, ad esempio, ha una rendita superiore a quello di corso Umberto o via Caravelli. Pertanto abbiamo soprasseduto e lasciata immutata la proposta della Giunta». Approvato anche il regolamento della Tari, la tassa sui rifiuti. Qui sono stati presentati due emendamenti. Il primo proposto dal consigliere Gagliardi, e sottoscritto anche da altri consiglieri, che introduce esenzioni e riduzioni della tassa per le nuove aperture commerciali ed artigianali sul territorio. Il secondo, presentato dal consigliere di Nuovo Centro Rocco Manzo, analogamente sottoscritto da altri consiglieri, che porta le rate della Tasi da tre a quattro, con l’ultima scadenza fissata per il 28 aprile 2015. Entrambi gli emendamenti sono stati approvati all’unanimità dei presenti. Cambiato, infine, il sistema di calcolo della tassa sui rifiuti. L’anno scorso con la Tares la superficie dell’alloggio incideva poco sull’importo da pagare, mentre “pesava” di più la composizione del nucleo familiare. Ora, invece, si ha un maggiore equilibrio tra metri quadrati e numero dei componenti di una famiglia. Sul prossimo numero di TorreSette, in edicola venerdì 12 settembre, un ampio servizio con esempi di calcolo della Tasi e della Tari.