A cura della Redazione
Starita nomina i suoi nuovi assessori. Chi sono e quali le loro deleghe Ieri il sindaco di Torre Annunziata Giosuè Starita ha nominata la sua nuova squadra di governo (tutte confermate le anticipazione del nostro giornale). Cerchiamo di conoscere da vicino chi sono i nuovi assessori e quali le deleghe loro assegnate. L’unica riconfermata è l’avvocato civilista Fausta Antonella Cirillo, 45 anni, residente a Torre Annunziata. A lei vanno: Polizia Locale, Corso Pubblico, Protezione Civile, Risorse Umane, Avvocatura, Trasparenza, Legalità, Sicurezza e Procedimenti Anticorruzione, Rapporti con le Partecipate, Contratto di Quartiere, Coordinamento progetti speciali. Annalisa Cristiano è la più giovane del gruppo. Avvocato civilista trentaduenne, residente a Torre Annunziata, detiene le deleghe all’Ambiente, Benessere, Qualità della Salute, Sport e Tempo libero, Sostegno e promozione società sportive, Informagiovani, Pari Opportunità. Raffaella Celone, architetto 44enne, residente a Torre Annunziata, figlia del famoso scenografo Enzo, già assessore tecnico al comune oplontino. A lei vanno le deleghe a Risorsa mare, Urbanistica, Edilizia privata, Politiche manutentive, Grande Progetto Sarno. Francesco Di Palma è l’unico assessore non torrese. Residente a Somma Vesuviana, 57 anni, dirigente dell’Asl N 32, ha avuto le deleghe alle Politiche sociali, servizi per la salute, Sanità e Rapporti con l’Asl. Carlo Iavarone, laureato in economia e commercio, 46 anni, responsabile centro-sud d’Italia area manager Volkswagen bank, torrese ma residente a Santa Maria La Bruna, ha in mano le casse del comune. A lui le deleghe a Bilancio, Tributi, Patrimonio, Politiche per il Commercio e l’Artigianato, Informatizzazione, Suap. Antonio Irlando, architetto e urbanista, 59 anni, presidente dell´Osservatorio patrimonio culturale, residente a Torre Annunziata. A lui vanno le deleghe ai Lavori Pubblici, Arredo Urbano, Valorizzazione del Giacimento Archeologico di Oplonti, Tradizioni Trligiose, Cultura e Politiche per i Beni Cuturali, Grande Progetto Pompei, Immagine della Città. Francesco Savarese, avvocato civilista, 36 anni, residente a Torre Annunziata, già presidente dell’Oplonti Multiservizi. Detiene le deleghe a Pubblica Istruzione, Attività Produttive, Marketing territoriale finalizzato alla iniziativa di impresa, Zfu, Sviluppo area Asi, Lavoro ed emergenza occupazionale.