A cura della Redazione
"Decoro Urbano", M5S critica il sindaco: «Noi i primi a proporre l´iniziativa» Il MoVimento 5 Stelle Torre Annunziata rivendica la paternità dell´iniziativa "Decoro Urbano". Il progetto consente l´attivazione di una app su smartphone in grado di segnalare in tempo reale disservizi legati alla gestione dei rifiuti sul territorio. E´ stato presentato al sindaco dai Giovani Democratici nei giorni scorsi, ed il primo cittadino ha accolto con favore la proposta. Tuttavia, i grillini parlano di «figli e figliastri». «Il 14 maggio 2013 - scrivono - il M5S Torre Annunziata protocollava, indirizzata al sig. sindaco, la richiesta di adesione a "Decoro Urbano". Una convocazione da parte del sindaco e poi tutto caduto nel dimenticatoio. Il 14 giugno 2014 i giovani del PD locale hanno la brillante idea di proporre al primo cittadino l’adozione di “Decoro Urbano” e speriamo che questa volta vada in porto. Finalmente - proseguono i pentastellati oplontini - abbiamo trovato il modo di farci ascoltare, la prossima volta invieremo ai giovani del PD le nostre proposte e speriamo che il sindaco le accolga favorevolmente, almeno finché sarà nel PD. Nella vita non tutti i figli, ops!,cittadini sono uguali, figli e figliastri sono sempre esistiti. Per onor di cronaca e non di primogenitura al M5S Torre Annunziata interessa che le cose si facciano, da qualunque parte vengano!». I grillini, in sostanza, accusano il primo cittadino di aver dato ascolto alla giovanile democratica anziché a loro, che hanno avuto la primogenitura dell´iniziativa.