A cura della Redazione
Il Partito Democratico dice "sì" all´adesione di Starita: si apre una nuova fase Via libera del Partito Democratico torrese al ritorno del sindaco Giosuè Starita. Nell´assemblea degli organismi dirigenti, svoltasi nella giornata del 28 aprile presso la sede di corso Vittorio Emanuele, è stata approvata l´adesione al Pd del primo cittadino. Insieme a lui, "migrano" tra i Democratici anche i consiglieri comunali Luigi Cirillo, Antonio Gagliardi, Vincenzo Sica e Massimo Papa, oltre al gruppo dirigente di Centro Comune dei Comunisti Italiani di Salvatore Civaro. «Il sindaco - si legge nel documento finale -, con serietà e coraggio, ha da un lato riconosciuto errori, limiti ed insufficienze proprie e, dall’altro, ha preso atto delle difficoltà della coalizione che ha vinto le elezioni nel 2012 a corrispondere alle esigenze che la vicenda civile, economica e sociale richiede. Starita, chiedendo di aderire al Pd, ha indicato come indispensabile una “nuova fase”, un “nuovo inizio” che dovrà essere avvertito come tale anche dall’opinione pubblica grazie ad atti emblematici che egli stesso intende porre in essere». Si apre una nuova fase politico-amministrativa, caratterizzata da diversi punti cardine: la nascita di una coalizione coesa, ancorata ai valori, alle scelte, al rigore propri del centrosinistra; nessuna intesa o alleanza con Centro Democratico («tale scelta non è revocabile né in nessun modo negoziabile», è scritto nel documento); puntare sullo svilluppo attraverso la risorsa mare e la cultura; riformare il welfare municipale; ritorno ad una giunta politica, pur riconoscendo le competenze ed il buon lavoro svolto dall´esecutivo tecnico.