A cura della Redazione
Giunta di parlamentari a Torre Annunziata, ipotesi sempre più concreta Si fa sempre più concreta la notizia anticipata dal nostro sito di una giunta Starita composta da quattro parlamentari. Il sindaco di Torre Annunziata in questi giorni sta intensificando gli incontri con le forze politiche e non dispera che anche il Partito democratico possa far parte della squadra con un proprio rappresentante. Ci sarebbero già alcuni parlamentari disponibili ad aderire alla richiesta di Starita, tra questi il deputato Marco di Lello (nella foto), eletto nelle fila del Pd in quota al Partito socialista italiano. Sicuri, invece, gli ingressi dell’on Nello Formisano, coordinatore regionale di Centro democratico, e del senatore Ciro Falanga, del PdL, che hanno già dato la loro disponibilità ad un governo cittadino di “salute pubblica”. Dopo le smentite di Luisa Bossa e Rosaria Capacchione, entrambe del Pd, rimane incerto il nome della donna che assumerebbe anche la carica di vicesindaco. La giunta dei parlamentari dovrebbe essere nominata mercoledì prossimo, al massimo entro la fine della prossima settimana. Intanto le forze politiche locali intensificano gli incontri per trovare una soluzione alla crisi politica che ha indotto il sindaco Starita ad azzerare la giunta. Si infoltisce il numero dei consiglieri comunali che si schierano contro il partito dei fratelli Alfieri e del presidente Portoghese, additati come responsabili dell’attuale crisi. Già sette consiglieri dell’ex maggioranza hanno preso le distanze da una futura alleanza con Centro democratico, ed altri si appresterebbero a farlo. Intanto le notizie sul fronte di un’eventuale scioglimento del consiglio comunale appaiono sempre più rassicuranti per il sindaco Starita. Sembrerebbe che la Procura antimafia non abbia riscontrato elementi tali da giustificare un provvedimento di scioglimento e che anche pareri di altri organismi istituzionali siano sulla stessa linea. Ma il tutto si saprà con certezza tra qualche mese.