A cura della Redazione
Elezioni politiche del 24 e 25 febbraio, cinque i candidati di Torre Annunziata Si avvicinano le elezioni politiche del 24 e 25 febbraio. Esattamente tra un mese anche i cittadini torresi saranno chiamati alle urne per eleggere i parlamentari della nostra regione. Chi sono i candidati che rappresentano la nostra città nei vari partiti? Il nome di un “veterano” della politica nostrana lo troviamo al primo posto, anche se in una piccola lista. E’ Gennaro di Paolo, capolista nella circoscrizione Campania 1 di Movimento Sociale Fiamma Tricolore, candidato alla Camera dei Deputati. Una candidatura indubbiamente di prestigio ed un giusto riconoscimento ad una bandiera della Destra oplontina che ritorna alle sue origini. Infatti Di Paolo mosse i primi passi in politica nel Movimento Sociale Italiano (MSI) e lì è ritornato, a distanza di decenni, per combattere, forse, l’ultima sua battaglia elettorale. Anche se sembra impossibile che il suo partito riesca a raggiungere il 4 per cento a livello nazionale e ad eleggere un deputato, ma “tentar non nuoce”. Un altro torrese che ambisce ad un seggio a Montecitorio è Antonio Gagliardi, candidato al quarto posto per Centro Democratico-Diritti e Libertà. Fuoriuscito dall’Italia dei Valori per aderire al neo partito di Bruno Tabacci e Massimo Donadi, Gagliardi ha una posizione in lista di tutto rilievo e migliore di quanto possa sembrare. Perché al primo posto c’è Nello Formisano, deputato uscente, che potrebbe optare per un’altra circoscrizione (Emilia Romagna e Marche), e la stessa cosa vale per Pino Bicchielli (Campania 2 e Lombardia 2), coordinatore organizzativo regionale, secondo in lista e candidato anche in Campania 2 e Lombardia 2. E se gli eletti fossero due... Gagliardi ce la potrebbe fare. Comunque, essere in lista dopo i due coordinatori regionali ed un parlamentare europeo è un attestato di merito che è toccato solo a lui in Centro Democratico. Un particolare da sottolineare e, nel contempo, una nota curiosa. A fare campagna elettorale per questo partito saranno l’Alleanza per l’Italia (Api), partito che a Torre Annunziata è nella maggioranza, e Diritti e Libertà, che invece è all’opposizione. La terza candidatura di un torrese è quella di Giuseppe Gallo, ex consigliere e assessore, in lista nel Partito Democratico al trentunesimo e penultimo posto. E’ chiaramente una candidatura di testimonianza alla Camera dei Deputati. Ma è da apprezzare lo spirito di servizio verso il Pd di un politico che si è sempre ben distinto nell’Amministrazione. E al Senato chi è candidato? Un nome noto è quello dell’ex deputato Ciro Falanga, eletto parlamentare nel 2001 in una lista collegata a Forza Italia, partito al quale aderì. Ricandidatosi nel 2006 nei Repubblicani Europei, non fu rieletto ed ora tenta una nuova carta per ottenere, questa volta, un seggio a Palazzo Madama. E’ al tredicesimo posto nella lista del Popolo della Libertà, in una “fascia di confine” tra probabili eletti e non, ma comunque in una posizione tale da potersi giocare le sue chances fino all’ultimo. Ce la farà? Tutto dipende dal risultato elettorale del PdL in Campania. O, per meglio dire, della coalizione di centrodestra, che solo in caso di vittoria (al momento i sondaggi la danno sotto di oltre quattro punti e mezzo rispetto al centrosinistra) eleggerebbe complessivamente 16 senatori. Infine, un’altra candidatura di testimonianza è quella del consigliere comunale Raffaele Di Donna, che corre in Grande Sud al settimo posto al Senato. Quanto alle altre liste, non ci risultano candidati torresi. Se qualcuno ci fosse sfuggito, attendiamo una sua segnalazione e provvederemo a parlarne sul prossimo numero. dal settimanale TorreSette del 25 gennaio 2013