A cura della Redazione
La maggioranza di Starita si ricompatta per... 19 mila euro Consiglio comunale conciliatore tra il gruppo de Progressisti e Democratici e la maggioranza del sindaco Starita. E´ bastato l´accoglimento di un emendamento di 19 mila euro all´assestamento di bilancio proposto dai consiglieri Fabbrocini e Veltro per mettere a tacere le polemiche risalenti all´ultimo consiglio comunale, quando la maggioranza stravolse la variazione di bilancio di 341 mila euro proposta dall´assessore al bilancio Enzo Ascione. Uno schiaffo in pieno volto che aveva incrinato il rapporto di fiducia nei confronti del sindaco Starita. Dopo un´ora e mezza di sospensione della seduta, in cui i gruppi consiliari della maggioranza si sono riuniti per trovare una quadra, c´è stata finalmente la fumata bianca dell´accoglimento della richiesta del consigliere Veltro. Diciannovemila euro di variazione, di cui 15 mila per l´allestimento di luminarie natalizie e 4 mila destinati alla spesa per la distribuzione dei contenitori della raccolta differenziata dei rifiuti. Intanto la seduta consiliare ha rischiato di non iniziare per la mancanza del numero legale. Solo la presenza del consigliere dell´opposizione, Gennaro Di Paolo, ha permesso alla maggioranza di raggiungere le 16 presenze, il numero minimo per poter dare inizio ai lavori. Solo successivamente sono entrati in aula i consiglieri Cirillo (IdV) e Fiorillo (SEL), mentre assenti per tutta la seduta quelli del Partito democratico.