A cura della Redazione
Oplonti Multiservizi: Lafranco è  il nuovo presidente. Sica sostituito da Dessì Cambio ai vertici dell´Oplonti Multiservizi, società mista pubblico-privata (con il 51 per cento delle azioni di proprietà del comune di Torre Annunziata) che si occupa dello smaltimento dei rifiuti. Dopo le dimissioni di due membri del consiglio di amministrazione, Giuseppe Di Leva (ApI) e Laura Avella (FLI), e quelle successive del presidente Michele Cuomo per la nota vicenda giudiziaria, il sindaco Giosuè Starita ha nominato il nuovo organismo. Confermati i due consiglieri dimissionari, mentre a Cuomo è subentrato l´avvocato Massimo Lafranco (nella foto), in quota all´UdC. Un vero record di nomine quelle legate alla presidenza della Multiservizi durante gli oltre quattro anni di sindacatura di Starita: ben sei! Anche il socio privato ha provveduto a sostituire l´amministratore delegato, mentre ha riconfermato il consigliere Gennaro Di Donato. Va via quindi il dott. Enzo Sica e al suo posto subentra l´avvocato napoletano Giuseppe Dessì. E quanto auspicava la maggioranza del sindaco Starita che puntava ad un azzeramento di tutte le cariche proprio per rinnovare il consiglio di amministrazione della società. Le dimissioni dei due consiglieri di nomina pubblica andavano proprio in questa direzione, anche se poi la situazione ha subito un´accelerazione negli ultimi giorni a causa del provvedimento di custodia cautelare a carico dell´ex presidente Cuomo. Massimo Lafranco, quarantenne, dirigente dell´Unione di Centro, è nato a Crotone ed è un noto avvocato penalista impegnato in importanti processi contro la camorra. E´ stato anche dirigente del Savoia Calcio.