A cura della Redazione
Progressisti e Democratici abbandonano la giunta Starita? Pubblichiamo il comunicato dei Progressisti e Democratici, formazione politica composta da ex Pd che attualmente appoggiano la giunta Starita: Il movimento dei Progressisti e Democratici stigmatizza fortemente l’emendamento al riequilibrio di Bilancio prodotto dai capigruppo di maggioranza che ha quasi del tutto azzerato il fondo di riserva, salvaguardando alcune iniziative di cui, a nostro avviso, si poteva fare a meno (attività ricreative per anziani, festa dei nonni, randagismo) e, nel contempo, annullando i fondi per iniziative più importanti (pulizia della caditoie, Premio Elia Rosa, incentivi per il commercio della zona sud). Ancora una volta con grande responsabilità siamo rimasti in Consiglio Comunale manifestando solo con l’astensione il nostro disaccordo su tale iniziativa. Il nostro sostegno al Sindaco Starita è stato sempre caratterizzato da piena collaborazione e passione per l’attività svolta, impegnandoci sulle deleghe che ci sono state assegnate. Stiamo seguendo e coordinando insieme all’ing. Carmine Fienga dell’A.T.O 3 tutte le procedure necessarie al collegamento al Depuratore di Foce Sarno della nostra rete fognaria. Dal cronoprogramma che ci è stato consegnato, entro aprile saranno intercettate tutte le fogne che oggi sversano direttamente a mare e condotte verso il depuratore. E’ in corso, inoltre, l’estensione della raccolta dei rifiuti porta a porta in tutta la città, obiettivo che si spera di completare entro la fine dell’anno. E’ in funzione, grazie anche alla disponibilità della Oplonti Multiservizi, l’isola ecologica a via Roma. E’ da tempo oramai che stiamo chiedendo alla maggioranza di esprimersi con un documento chiaro di sostegno e di ricandidatura del sindaco Starita. Ma questa maggioranza sembra solo voler arrivare a fine legislatura vivendo alla giornata, tentando ancora oggi di poter occupare qualche poltrona per questi ultimi mesi che mancano alla fine della legislatura. Noi Progressisti e Democratici non dobbiamo dimostrare più niente in termini di lealtà e correttezza; siamo rimasti sino ad ora solo per lealtà nei confronti di Giosuè Starita ma è chiaro che se non ci perverranno segnali di sintonia con il nostro modo di praticare la politica non ci resterà altra scelta che abbandonare tale coalizione.