A cura della Redazione
Noi Sud chiede la verifica politica della maggioranza di Starita Continua la presa di posizione del partito di “Noi Sud” di Torre Annunziata nei confronti della maggioranza che sostiene il sindaco Giosuè Starita. Il tutto ha avuto inizio dopo le dichiarazioni del capogruppo dell’Api, Davide Alfieri, di forte critica nei confronti del consigliere regionale di Noi Sud, Raffaele Sentiero, all´indomani del sopralluogo in via Sepolcri, che lo stesso effettuò insieme all´assessore regionale Cosenza per la questione atavica del ponte. In una nota diramata alla stampa, il segretario cittadino di Noi Sud, avv. Francesco Cacace (nella foto), ha informato che il Direttivo del suo partito si è riunito per una riflessione sulla situazione politica locale e sulle progettualità future della città. «Proprio la peculiarità di “movimento” territoriale del Partito, che vede il suo riferimento regionale nell’on. Sentiero - ha affermato Cacace - impone tale riflessione e l’approdo a scelte strategiche per Torre Annunziata». Il segretario, inoltre, ha ribadito che «dopo un’attenta riflessione sulla situazione politica locale in generale e sugli ultimi accadimenti, nonché in riferimento ad alcune dichiarazioni riportate sulla stampa, il Direttivo del partito ha ritenuto che fosse necessaria una verifica politica dell’attuale maggioranza. In merito, poi, a quanto affermato dall’assessore dell’ApI Ciro Alfieri, il quale ha dichiarato che oltre alle critiche per via Sepolcri, ci sarebbe anche dell’altro, Noi Sud - ha concluso l’avvocato Cacace - chiede ufficialmente una verifica politica a berve, esplicitando una riflessione relativa alle deleghe e alle posizioni assegnate ad ogni forza politica».