A cura della Redazione
Comunisti Italiani, lettera al sindaco Starita: illegittima la tarsu 2009 Pubblichiamo la lettera che il segretario del PdCI di Torre Annunziata, Salvatore Civaro (nella foto), ha indirizzato al sindaco Giosuè Starita in merito alla tassa sui rifiuti anno 2009: Il lancio dell´ipotesi della S.V. di azzerare le ultime due rate della bolletta TARSU, non può costituire la base di un compromesso equo tra l´Amministrazione Comunale ed i cittadini contribuenti per i seguenti motivi: 1) L´affidamento del soggetto proponente. Purtroppo, in questi ultimi anni le ipotesi e le promesse sono state molte ma le realizzazioni hanno lasciato molto a desiderare. Non va dimenticato, poi, che la S.V, eletta dai partiti di centrosinistra, ha recentemente nominata una giunta di centrodestra, dimenticando gli impegni assunti prima e dopo l´elezione a Sindaco. 2) L´oggetto dell´ipotesi. Trattasi di cartelle e ruoli illegittimi. Infatti, la cartella è stata recapitata senza "relazione di notifica " con raccomandata postale con a.r. e quindi è stata omessa la rituale notifica con l´addebito però del diritto di notifica di euro 5,88; per cui, il caso è stato oggetto di esposti alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Torre Annunziata per gli accertamenti del caso. Per la formazione del ruolo è stata adottata la tariffa deliberata con diciotto giorni di ritardo rispetto al termine fissato per l´approvazione dei bilanci preventivo per l´anno 2009, e pertanto detta tariffa non può avere validità retroattiva ma solo dal 1 gennaio dell´anno successivo. In relazione a tanto, sono state proposte intese ad ottenere l´annullamento in autotutela sia della cartella che del ruolo. Vale la pena qui ricordare che la Suprema Corte con la sentenza n. 698 del 19 gennaio 2010, ha condannato l´Agenzia delle Entrate a risarcire le spese legali perchè il mancato o tardivo annullamento in autotutela di un atto in positivo illegittimo comporta necessariamente il diritto al risarcimento del danno, o almeno delle spese legali sostenute - in virtù del principio del neminem leader. L’oggetto dell´ipotesi quindi deve riguardare solo l´applicazione del tributo corrisposto per 2008. 3) Base del compromesso. Il compromesso non può fondarsi su ipotesi o promesse, spesso con espressioni contenenti il condizionale, ma deve riferirsi solo ed esclusivamente ad atti concreti e quindi sottoscritti. In verità leggendo l´articolo apparso su un quotidiano locale, sono tornato nei banchi della scuola media ricordandomi del cavallo di troia. Comunque la guerra continua disse Badoglio. Salvatore Civaro Segretario Cittadino P.d.C.I. - Fed della Sinistra