A cura della Redazione
Fiorillo smentito dal segretario regionale di SEL: No ad una giunta con Noi Sud Ecco il comunicato stampa che il segretario regionale di Sinistra Ecologia Libertà, on. Giuseppe De Cristoforo, ha diramato in merito alla crisi politica in atto a Torre Annunziata. Pur se nel comunicato non viene mai menzionato il consigliere comunale Andrea Fiorillo (nella foto), è evidente che il "bersaglio" sia proprio lui. Infatti Fiorillo, dopo aver firmato nell´interpartitico di mercoledì 23 giugno, insieme al Pd, IdV e Fed. di Sinistra il documento politico per un ritorno ad una giunta di centrosinistra formata da tecnici, non lesina di sedersi ad altri tavoli per appoggiare la formazione di una giunta formata da Api, dissidenti Pd, Noi Sud, UdC, Udeur. E la sua dichiarazione, rilasciata ieri ad un quotidiano locale per legittimare la volontà del suo partito verso questo orientamento politico, viene di fatto smentita dal contenuto del seguente comunicato: La Segreteria Regionale della Campania, in riferimento alla crisi amministrativa apertasi nel Comune di Torre Annunziata, a seguito dell’azzeramento della Giunta Municipale avvenuto alcuni giorni fa, ribadisce il fermo e pieno sostegno alla proposta di dare vita ad una maggioranza di centrosinistra dalla quale siano escluse formazioni politiche di centrodestra. In particolare, alla luce del programma già sottoscritto e dei due documenti di accompagnamento che contengono le proposte politiche di merito, si riafferma il sostegno alla scelta di una giunta di alto profilo, composta da personalità di significativa competenza afferenti le diverse aree culturali del centrosinistra, oltre ogni attento bilancino di rappresentanza. In questo quadro per SEL è incompatibile qualsiasi rapporto, relazione ed alleanza con Noi Sud – lista elettorale di diretta filiazione del PdL . Qualsiasi posizione, proposta e valutazione diversa da quella qui rappresentata è estranea a Sinistra, Ecologia e Libertà ed impegna esclusivamente chi se ne fa portavoce con le conseguenziali dinamiche che tali radicali divergenze innescheranno. La crisi sociale ed industriale della città di Torre Annunziata e del comprensorio richiede uno straordinario sforzo di mobilitazione che consenta ai lavoratori, ai cittadini ed alle forze politiche di centrosinistra di sconfiggere le scelte ed i propositi del governo Berlusconi e della Giunta Caldoro. E’ necessaria la massima chiarezza per combattere questa battaglia. Ciò a partire dalla guida della città che non può essere sorretta da maggioranze eterogenee, con forze di destra, di centro e di sinistra. La Segreteria Regionale della Campania rivolge ai propri rappresentanti istituzionali, alle segreteria locali e regionali di tutte le forze della coalizione – a cominciare dal PD - un appello affinché nel giro di poche ore si possa pervenire a Torre Annunziata ad una rinnovata unità nell´ambito del centrosinistra al fine di costruire una nuova prospettiva di rilancio delle condizioni di vita dei lavoratori e dei cittadini in uno dei territori più difficili e complessi dell’area metropolitana di Napoli. Il coordinatore regionale di SEL Peppe De Cristofaro