A cura della Redazione
Elezioni regionali, confusione sull´attribuzione dei seggi "1. Le liste collegate al candidato proclamato eletto alla carica di Presidente della Giunta regionale ottengono almeno il sessanta per cento dei seggi del Consiglio attribuiti alle singole liste. 2. Alle liste di cui al comma 1 non può, in ogni caso, essere attribuito più del sessantacinque per cento dei seggi del Consiglio attribuiti alle singole liste.". Così recitano i commi 1 e 2 dell´art. 6 della legge elettorale regionale, la n. 4 del 27 marzo 2009. E sono proprio questi due commi a sollevare dubbi in merito all´attribuzione dei seggi provvisoria effettuata dalla Regione Campania. C´è, tuttavia, da fare una premessa. I dati relativi alla composizione del Consiglio Regionale ed ai seggi assegnati alle singole liste provinciali diventeranno definitivi solo dopo la proclamazione ufficiale degli eletti, di competenza dell’Ufficio Centrale Regionale presso la Corte d’Appello di Napoli. Detto ciò, attualmente, sono stati attribuiti 38 seggi alla maggioranza di centrodestra, che ha vinto le elezioni regionali del 28 e 29 marzo, e 22 alla coalizione di centrosinistra (incluso Vincenzo De Luca, il candidato presidente sconfitto). Secondo alcuni, però, al centrodetsra spetterebbero 36 seggi (il 60 per cento dei 60 consiglieri eletti), mentre alla minoranza ne dovrebbero essere assegnati 24. L´interpretazione delle legge elettorale non è affatto univoca. Infatti, c´è chi afferma che il 65 per cento dei consiglieri (ovvero 39) spetterebbe alla coalizione che ha ottenuto più del 60 per cento delle preferenze. Il centrodestra, però, ha raggiunto il 58,6 per cento in termini di coalizione. Seguendo tale interpretazione, dunque, la maggioranza perderebbe due consiglieri, Roberto Conte di Alleanza di Popolo e Carlo Aveta de La Destra, mentre il centrosinistra ne guadegnerebbe 2, Pietro Giuseppe Maisto per l´Api e Lucia Esposito per il Pd, candidata nella circoscrizione provinciale di Caserta. Inoltre, nella lista Sinistra, Ecologia e Libertà ci sarebbe l´avvicendamento tra Gennaro Oliviero, candidato anch´egli nella circoscrizione di Caserta, e Sergio D´Angelo, candidato nella circoscrizione di Napoli. La confusione, però, resta. A questo punto, non resta che attendere l´ufficializzazione della proclamazione dei consiglieri eletti in seno all´Assise regionale.