A cura della Redazione
Pd, alla prova delle urne Domenica 14 ottobre il popolo del centrosinistra è chiamato a scegliere i segretari nazionale e regionale del nascente Partito Democratico. Nel collegio 20, di cui fa parte anche Torre Annunziata, saranno otto le liste: sei che sonstengono Walter Veltroni e due che appoggiano ciascuna Rosy Bindi e Enrico Letta. Per l’elezione del segretario regionale, tre liste appoggiano Iannuzzi, tre Piccolo e una ciascuna De Franciscis e Mazzarella... CAMPANIA DEMOCRATICA Lunedì 8 ottobre, presso il cinema- tetro Corelli di Trecase, si è svolta una manifestazione con il presidente della regione Campania Antonio Bassolino, a sostegno di Walter Veltroni, candidato a segretario nazionale del PD, e Tino Iannuzzi, candidato segretario regionale per lo stesso partito. Vi hanno partecipato Samuele Ciambriello, dei Cristiano Sociali; Giosuè Starita, sindaco di Torre Annunziata e capolista dell’Assemblea costituente regionale della lista “Campania Democratica per Iannuzzi”; Gennaro Cirillo, sindaco di Trecase; Agnese Borrelli, sindaco di Boscotrecase, capolista, come delegato nazionale, per “Campania Democratica”. NUOVO INIZIO PER LA CAMPANIA Giovedì 11 ottobre, presso Villa Balke, la lista “Nuovo Inizio” ha organizzato un incontro con Giuseppe Ferrara, regista; Michele Del Gaudio, scrittore; Carola Flauto; scrittrice e capolista per l’Assemblea costituenete regionale; Beatrice Pastore, imprenditrice, e Gigi Fiore, giornalista e scrittore. Ha coordinato i lavori l’ex consiglire comunale Francesco Porcelli. All’incontro vi hanno preso parte anche Nello Cuomo, consigliere provinciale, e Salvatore Piccolo, candidato segretario regionale del neonascente Partito Democratico. Riportiamo in breve l’intervento di Carola Flauto (nella foto con il segretario provinciale DS Massimo Paolucci): «Colui che sarà “ELETTO” è prescelto dal popolo. Penso sia importante ricordare l’etimologia di questa parola, nelle parole che sembrano astratte c’è la sostanza, il contenuto e l’azione vera e concreta che esse esprimono. Il nostro territorio ha bisogno di coerenza e di forza. Ha bisogno di una cordata istituzionale che la faccia uscire dall’ ingranaggio della decadenza che affranca l’illegalità. Stiamo camminando tra l’indifferenza della gente che per sfiducia nella politica non si lascia più coinvolgere attivamente. Noi della lista Nuovo Inizio, composta tutta da cittadini mai coinvolti nella politica dei partiti, vogliamo cercare di proporre un modo diverso di fare politica, basato sul senso dell’etica e sulla morale che sono il cuore di una vera democrazia». RIFORMISTI CORAGGIOSI CON DE FRANCISCIS L’unica lista torrese che appoggia il presidente della Provincia di Caserta Alessandro De Franciscis (nella foto), candidato segretario regionale alle primarie del Partito Democratico, è quella che vede come capolista il segretario cittadino della Margherita Domenico Iapicca. La lista si avvale dell’appoggio di due consiglieri comunali oplontini: Filomena Iapicca e Aldo Ruggiero. A livello nazionale sostiene la candidatura di Walter Veltroni. TERRITORI PROTAGONISTI Giovedì 11 ottobre, presso il teatro San Francesco di Paolo in via Roma, si è svolta la manifestazione a sostegno della candidatura a segretario nazionale di Walter Veltroni e a segretario regionale di Salvatore Piccolo. Vi hanno partecipato il capolista della lista regionale Vincenzo Ascione, già assessore al comune di Torre; Mario Casillo, componente della lista e assessore provinciale; i consiglieri regionali Francesco Casillo (DL) e Giuseppe Russo (DS); il segretario provinciale della Margherita Salvatore Piccolo. AMBIENTE E INNOVAZIONE Da tempo Noi Ecodem siamo impegnati nella costituzione del Partito Democratico (PD) nell’area degli “Ambientalisti per il PD” (www.ecodem.ulivo.it). In occasione delle Primarie la nostra area, insieme a quella dell’innovazione e dei saperi, a quella del lavoro e dei giovani democratici, ha formato una lista denominata “Con Veltroni. Ambiente, Innovazione, Lavoro”. La peculiarità di questa lista è che, diversamente da altre, ci siamo trovati insieme non per accordo di qualche “capobastone” o per qualche nostalgica motivazione ideologica, ma perché tutti siamo impegnati a mettere al centro della discussione del nascente partito le cose da fare, un agenda concreta. Nella Circoscrizione elettorale di Campania 1, per la quale sono referente di lista per gli Ecodem, abbiamo ben otto capilista su venticinque. Per questo, nell’ultimo periodo, sto profondendo il mio impegno nel promuovere la lista “Con Veltroni. Ambiente, Innovazione, Lavoro” in tutta la cirscoscrizione di Campania 1 (città di Napoli e tutta la Provincia). “Il Partito Democratico o nasce autenticamente ambientalista o non avrà futuro”. Ringrazio per l’attenzione prestata e rimango a disposizione per ogni domanda e/o osservazione da pormi. Avv. Aldo Avvisati I DEMOCRATICI PER LETTA Lunedì scorso, presso la sede della Uil - Servizi di corso Vittorio Emanuele, si è svolto l’incontro di presentazione della Lista “I Democratici per Letta”, con candidato a segretario nazionale Enrico Letta. All’incontro hanno partecipato Eugenio Mazzarella, candidato segretario regionale; Mario Rusciano, capolista per l’Assemblea costituente nazionale; Nicola Di Donna, segretario provinciale Uil funzione pubblica e capolista per l’Assemblea costituente regionale. Ha concluso i lavori Anna Rea, segretaria regionale Uil Campania. Domenica si vota: ecco come Si vota domenica 14 ottobre dalle ore 7.00 alle 20.00. Puoi votare se hai almeno 16 anni e sei: cittadino italiano, cittadino europeo con residenza in Italia, o cittadino di un altro paese con permesso di soggiorno in Italia. Per votare basta un documento d’identità e la tessera elettorale. Per i minorenni e i cittadini stranieri serve solo il documento. Gli studenti universitari e i lavoratori fuorisede possono votare nella città dove studiano o dove lavorano, iscrivendosi presso l’Ufficio Tecnico Amministrativo Provinciale. Le schede sono due: una per l’Assemblea Costituente Nazionale (azzurra), l’altra per quella Regionale (grigia). Si vota mettendo una croce su una sola delle liste. Sceglierai il tuo leader votando una tra le liste che lo sostengono. Il contributo minimo per il voto è di solo 1 euro. Le pari opportunità sono interpretate alla lettera dal Partito Democratico: le liste sono tassativamente composte alternando donne e uomini. E donne sono anche metà dei capoiliste.