A cura di Massimo Corcione

Lanciamo subito il primo argomento di discussione: vi piace il TorreSette 2.0? Parte adesso dopo una gestazione durata il giusto, tanto per intenderci su che cosa avremmo voluto noi e che cosa avreste preferito voi.

Chi lo avrebbe mai detto quando abbiamo cominciato? Poco più di una decina d’anni, eppure sembra un’eternità. E non possiamo neppure dire: roba dell’altro secolo, perché nell’altro secolo TorreSette ancora non esisteva se non negli auspici di un cospicuo numero di torresi e non solo che poi si sono riconosciuti nel nostro giornale. Un popolo fedele e ipercritico che (giustamente) pretende sempre il meglio e sempre prima.

Non c’è alcun medium che viaggi più veloce che sulla Rete: un’autostrada diretta dai fatti a casa vostra che si percorre in meno di un secondo, quale che sia la distanza reale. Una striscia virtuale di asfalto senza curve e senza montagne e mari che Torresette ha imparato prestissimo a frequentare con la sua versione web; ha caricato a bordo i lettori dell’edizione cartacea (alla quale resteremo sempre nostalgicamente legati), poi si sono aggiunti tanti che con la carta hanno sempre avuto rapporti di diffidenza. Un pubblico costantemente monitorato che ha una straordinaria voglia di partecipare. E niente soddisfa questa esigenza meglio del web, compresi i social che consentono di formare e gestire uno stimolante club del pensiero libero. Ecco perché i protagonisti resterete voi. Noi cercheremo di mettere un po’ d’ordine nelle conversazioni, un ruolo di mediazione che non sarà mai silenziatore per le vostre opinioni.

Si sono allargati i confini, fari accesi sulla realtà torrese e di tutta l’area vesuviana, un territorio ristretto ma sovrappopolato che vorrebbe disegnare un futuro comune. Invece spesso diventa terra di battaglia per piccole poste: e la divisione degli interessi non genera benessere per alcuno.

Ci attende una stagione calda, e non solo meteorologicamente. Ci siamo attrezzati per essere ancora più vicini. E ora tocca a voi rispondere: vi piace il nuovo TorreSette? Cliccate su www.torresette.it e provate!