A cura della Redazione
Un «Doodle» per Google. Studentesse del De Chirico in finale “Doodle per Google - L’Italia tra 150 anni” è il concorso indetto dal popolarissimo motore di ricerca su internet in occasione dell’anniversario dell’Unità d’Italia e riservato alle scuole italiane. Un’iniziativa sostenuta dall’Unità Tecnica di Missione per le celebrazioni del 150° anniversario dell’Unità d’Italia della Presidenza del Consiglio dei Ministri, e dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali. I “doodle” sono i loghi personalizzati che Google utilizza per celebrare ricorrenze importanti, anniversari e personaggi storici; appaiano sulla pagina iniziale e sono visti da milioni di utenti al giorno. Al concorso hanno partecipato anche due studentesse del Liceo Artistico “de Chirico” di Torre Annunziata, i cui “lavori” sono stati inseriti tra i dieci finalisti della sezione dedicata alle scuole “Medie Superiori”. A decretare il vincitore saranno i voti degli utenti di internet, che dovranno collegarsi al link www.google.it/intl/it/doodle4google/2011/vote.html. I doodle realizzati dalle due ragazze del “de Chirco” hanno come titolo “Head Light” (Il Faro) e “Euro-Italy”. Il primo è frutto della creatività di Edera e rappresenta il faro, ovvero “l’Italia che orienta ed illumina gli altri Paesi nella scelta e nelle soluzioni che determinano il bene ed il giusto nella comunità mondiale”; il secondo, invece, è stato disegnato da Lupacchiotta 18 e raffigura un’immagine stilizzata dell’Italia formata dalle bandiere dei diversi Stati europei. “Tra 150 anni l’Italia sarà il polo in cui confluiranno gli interessi degli altri paesi europei; sarà il paese-guida, il paese-centro d’Europa”, si legge nella descrizione apposta sotto il doodle (sia Edera che Lupacchiotta 18 sono entrambi nickname scelti dalle due studentesse). Per votare c’è tempo fino al prossimo 15 settembre. Le sezioni sono tre: scuole elementari, medie inferiori e, per l’appunto, superiori. Gli istituti scolastici vincitori in ciascuna categoria otterranno un buono per dotazioni tecnologiche, mentre gli studenti che hanno realizzato i doodle vincenti riceveranno fantastici premi. Il doodle che, invece, otterrà più preferenze in assoluto verrà esposto a livello nazionale sulla home page di Google per 24 ore il prossimo 30 settembre. FRANCESCA GAGLIARDI (dal periodico Torresette del 22 luglio 2011)