A cura della Redazione
Scuole Aperte, sinergie culturali tra de Chirico e Pascoli  Alunni del de Chirico e della Pascoli insieme ieri sera nel salone dell´istituto d´Arte cittadino per un riuscitissimo esperimento di fusione interartistica tra pittura e musica. Armoniche corrispondenze sia di intenti e volontà, tra dirigenti e docenti delle due scuole e del Conservatorio napoletano di San Pietro a Majella, nonché e soprattutto, di armonie e cromatismi. I numerosi presenti hanno così assistito e partecipato ad una originale performance in cui le esibizioni strumentali e canore solleticavano ricettori profondi, universi sotterranei, innescando stimoli e sensibilità cromatiche che, in maniera estemporanea, altri alunni traducevano in immagini fissandole sulla tela. Pennallate a tempo di jazz, pittomusica, corrispondenze tra linguaggi, cuori, sensibilità. Il tutto a coronamento di un progetto, "Le onde del silenzio", che fa parte del programma nazionale "Scuole Aperte", il cui scopo ultimo è forse quello di dimostrare che senza l´innalzamento del livello culturale e della sensibilità artistica dei nostri giovani, non potrà mai esserci piena e compiuta possibilità di riscatto per il nostro territorio. GAETANO ACUNZO Classe IV "C", Isa "de Chirico"