A cura della Redazione
Dramma all´ospedale di Boscotrecase, donna muore di parto insieme al nascituro Aveva 37 anni ed era già madre di tre bambini, Maria D’Ambrosio la donna deceduta ieri sera all’ospedale di Boscotrecase. Risiedeva a Torre Annunziata. Stava per partorire il suo quarto figlio, una femminuccia, ma qualcosa è andato storto. Secondo le prime ricostruzioni (al momento solo ipotesi), dal mattino, la 37enne era stata ricoverata al nosocomio di via Lenze per i dolori che precedono il parto. In serata, alle ore 23 circa, sarebbe stata condotta in sala parto. Mentre erano state avviate le procedure per la gestazione, sarebbero sorte complicazioni. Si ipotizza che la donna sia stata colpita da una crisi epilettica, scaturita forse da un´embolia amniotica, ed intubata. A quel punto, i medici hanno deciso di trasferirla in sala operatoria per cercare di far nascere il bambino. Ma da lì non ne è più uscita viva, morendo insieme al nascituro che portava in grembo. Sono stati attimi di concitazione e di tensione in ospedale, con i familiari della 37enne che cercavano di capire cosa fosse accaduto, chiedendo spiegazioni all’équipe medica. La Procura della Repubblica di Torre Annunziata ha aperto un´inchiesta per far luce sull’episodio. Nel frattempo, sul posto sono giunti i carabinieri e la polizia, che hanno sequestrato la cartella clinica. La salma è stata poi trasportata all’ospedale di Castellammare di Stabia, dove verrà sottoposta all’autopsia per disposizione del magistrato.