A cura della Redazione
Narcotraffico internazionale, coinvolto anche il clan Gionta. Quaranta arresti Ci sarebbero anche esponenti legati al clan Gionta di Torre Annunziata tra i quaranta arrestati stamattina dai carabinieri del Comando provinciale di Napoli, nell´ambito di un´operazione volta a contrastare il narcotraffico internazionale. L´inchiesta, coordinate dalla DDA di Napoli, hanno portato all´esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare in carcere per una quarantina di soggetti, ritenuti responsabili di associazione finalizzata al traffico internazionale di stupefacenti aggravata dalle finalità mafiose. Secondo i magistrati, erano tre i gruppi malavitosi coinvolti: oltre ai Gionta, ci sarebbero anche i Nuvoletta e i Contini. Le indagini si concentrano sull´importazione di consistenti quantitativi di cocaina e di hashish dall´Olanda e dalla Spagna. Nel corso delle investigazioni sono stati arrestati sei corrieri e sequestrati circa 600 chili di droga. Scoperto un serbatoio di carburante con vasi comunicanti azionabili elettronicamente, uno per nascondere la cocaina e l´altro per il gasolio. I carabinieri stanno, altresì, procedendo al sequestro di beni per un valore stimato di 30 milioni di euro.