A cura della Redazione
Rapina alla chiesa salesiana di Torre Annunziata. Aggredito il viceparroco Nemmeno una chiesa, ed un uomo di chiesa, sono al sicuro dai malviventi. Una brutto episodio si è verificato stamane presso la chiesa parrocchiale salesiana di Santa Maria del Carmine, in via Cavour a Torre Annunziata. Due giovani, con il volto coperto da un passamontagna, sono entrati nell´edificio sacro e hanno aggredito il viceparroco, Don Savino Di Muro. Dopo averlo strattonato, si sono impossessati della collana che portava al collo, hanno aperto gli armadi dell´ufficio in cerca di soldi ma intimoriti dalle urla del sacerdote si sono dati alla fuga. I carabinieri della Stazione oplontina, allertati, si sono messi alla ricerca dei malviventi. "Un episodio spiacevole, ogni aggressione è da condannare - commenta Don Antonio Carbone, esponente di rilievo della Casa Salesiana torrese -. Un´aggressione fatta ai danni di un salesiano che, insieme ad altri confratelli, è presente sul territorio attraverso le attività parrocchiali, oratoriane e della casa famiglia, crea ancora maggiore rabbia". Ricordiamo che l´istituto ospita la casa-famiglia "Mamma Matilde", intitolata a Matilde Sorrentino, la donna che denunciò gli abusi sui bambini della scuola del rione Poverello e per questo venne trucidata sulla porta di casa. La struttura accoglie molti minori condannati per i reati più svariati, con l´obiettivo di riabilitarli socialmente ed allontanarli dalla strada.