A cura della Redazione
Ritornano gli abusi edilizi in piazzetta San Luigi. Denunciati i proprietari Ritornano gli abusi edilizi in piazzetta San Luigi a Torre Annunziata. A poco più di tre mesi dall’ultimo intervento fatto eseguire dall’Ufficio tecnico comunale per ripristinare lo stato dei luoghi in quell´area, il 20 agosto sono comparse, come di incanto, tre finestre che danno appunto sullo slargo adiacente a via Castello. Il 12 maggio scorso, alla presenza degli agenti di polizia del Commissariato locale e dei vigili urbani, l’Ufficio tecnico comunale fece murare le finestre di un’abitazione privata, aperte abusivamente dai proprietari, oltre a far demolire in alcuni punti il muretto che delimitava un´area verde e ripristinare l´aspetto originario della piazza. Le "barriere", difatti, impedivano una piena fruibilità degli spazi da parte dei cittadini. Allora i proprietari dell’immobile furono denunciati alla Procura della Repubblica. Sulla vicenda era intervenuta anche la Prefettura che, tra le prescrizioni incluse nella relazione inviata al sindaco Giosuè Starita nella fase post insediamento della commissione d’accesso a Palazzo Criscuolo, aveva incluso anche l’abbattimento degli abusi edilizi in piazzetta San Luigi. L’intervento che ne seguì probabilmente non convinse i proprietari dell’immobile che hanno così ripristinato gli abusi edilizi. «Senza quelle finestre in casa manca aria e luce», avrebbero detto. Da qui la decisione di aprirle nuovamente. Di fronte al perpetuarsi dell’abuso, l’intervento delle forze dell’ordine è stato immediato, con l’apposizione di sigilli all’immobile e un’ulteriore denuncia dei proprietari alla Procura della Repubblica. Da Palazzo Criscuolo il sindaco è determinato. «Al più presto affideremo ad una ditta i lavori per far murare nuovamente le finestre. Non consentiamo a nessuno di violare così impunemente la legge».