A cura della Redazione
Armi nel quartiere Penniniello, operazione della polizia Quattro pistole e numerose cartucce. E´ un piccolo arsenale della malavota quello scoperto dagli agenti di polizia del Commissariato di Torre Annunziata. Le armi sono state trovate in un nascondiglio all´interno di un edificio del quartiere Penniniello. L´operazione è frutto delle indagini svolte dai poliziotti oplontini per contrastare l’attività delle nuove leve facenti capo ad un noto clan camorristico che da sempre ha lottato per il predomino sul quartiere nato all’indomani del terremoto del novembre 1980. Le armi, una Beretta 9x21, una rivoltella Taurus calibro 38, una Galesi 6,35 ed una Beretta 81, sono state trovate all’interno di un foro praticato sotto uno dei tre scalini che portano al vano ascensore dal terrazzo dell’edificio. Le due pistole a marchio Beretta avevano il numero di matricola illeggibile. Oltre alle armi, nel foro c’erano circa 60 proiettili di vario calibro. In un´altra intercapedine poco distante, sono state inoltre trovate altre scatole di proiettili vuote ed un giubbotto antiproiettile di colore bianco. Dopo il sequestro sono state avviate le indagini per individuare i soggetti nella cui disponibilità era tutto il materiale rinvenuto.