A cura della Redazione
Traffico di droga, scacco al caln Gallo-Cavalieri. Alfano: grande soddisfazione La droga arrivava nel Vesuviano dall´Olanda e dalla Spagna a bordo di tir che avrebbero dovuto trasportare beni alimentari. L´attività investigativa della polizia, coordinata dalla DDA, ha consentito di sgominare una rete di cosche malavitose operanti tra Torre Annunziata e Torre del Greco. Coinvolti il clan Gallo-Cavalieri, che in pratica era il promotore dell´attività criminale, ed altri gruppi camorristici del territorio. Gli agenti hanno arrestato 42 persone, accusate a vario titolo di traffico internazionale di stupefacenti, associazione mafiosa ed estorsione. Seconda la Procura di Torre Annunziata, "è emersa la complessa ma efficace organizzazione transnazionale attraverso cui i carichi di droga, ben occultati all´interno di autoarticolati che trasportavano per lo più derrate alimentari, viaggiavano dall´Olanda e dalla Spagna seguendo consolidate rotte terrestri per giungere a destinazione sul territorio napoletano". "Grande soddisfazione per la straordinaria operazione portata a termine dalla Polizia di Stato nel capoluogo e nella provincia di Napoli - ha scritto il ministro dell´interno, Angelino Alfano, sul suo profilo Facebook -. Con 37 arresti dei 42 provvedimenti restrittivi per associazione di tipo camorristico e traffico internazionale di stupefacenti, si è conclusa con successo la complessa indagine sul potente cartello criminale Gallo-Cavalieri che dominava il territorio di Torre Annunziata. L´indebolimento del crimine organizzato passa, infatti, attraverso lo smantellamento delle reti criminali legate all´importazione e distribuzione in Italia delle sostanze stupefacenti e, in quest´ottica, l´operazione di oggi ha consentito l´estirpazione delle radici criminali in Olanda e in Spagna".