A cura della Redazione
Rapina al Nonoslocaffè. Ritorna l´allarme sicurezza a Torre Annunziata Rapina al Nonosolocaffè di corso Vittorio Emanuele. Ieri sera, tre balordi hanno messo a segno il colpo nel noto locale di Torre Annunziata, dove era in corso il concerto del cantante torrese Emilio Rez. Una Fiat Uno di colore bordeaux si è avvicinata al bar. Due uomini a volto coperto sono scesi dall´auto, mentre un terzo complice è rimasto ad attenderli all´esterno. Armati di fucili e con i volti coperti dal passamontagna, i due rapinatori si sono introdotti all´interno del locale facendosi spazio tra i tanti giovani che in quel momento stavano assistendo allo spettacolo dell´artista, portando via la cassa con la somma di circa 500 euro. I malviventi sono poi fuggiti. Sul posto si sono recati gli agenti del Commissariato di Polizia oplontino per effettuare i rilievi e raccogliere le testimonianze utili ad individuare gli autori della rapina. Tanto spavento per i clienti e per le titolari del bar. Tre giovani ragazze torresi che hanno avuto il "coraggio", in un periodo di crisi come questo che stiamo vivendo, di investire in un´attività commerciale in una città difficile quale è Torre Annunziata. La cattura dei delinquenti potrebbe essere facilitata dai filmati registrati dalle telecamere di sicurezza della vicina banca Unicredit e del Comune, situate a pochi metri dal luogo della rapina. Gli inquirenti stanno vagliando le registrazioni. Garantire sicurezza ai cittadini e agli operatori commerciali è ancora uno dei punti fondamentali su cui bisogna agire. Occorrono misure concrete che supportino il costante impegno delle forze dell´ordine nel contrasto alla criminalità. Un monito alle Istituzioni locali e alla classe politica. In prossimità delle elezioni amministrative, che si svolgeranno fra pochi mesi, la sicurezza del territorio deve per forza di cose essere al centro del programma di governo di tutti gli schieramenti che si presenteranno all´appuntamento elettorale.