A cura della Redazione
Agli arresti domiciliari l´ex assessore Michele Cuomo per brogli elettorali Agli arresti domiciliari l´ex assessore del Pd Michele Cuomo (foto), poi transitato nei Progressisti e Democratici, attuale presidente dell´Oplonti Multiservizi di Torre Annunziata. Stamattina Cuomo è stato arrestato e condotto al Commissariato di corso Umberto I. L´accusa farebbe riferimento a brogli elettorali e falsificazione di verbali relativi alle elezioni regionali del 2010. Cuomo, infatti, era stato nominato presidente di seggio nella sezione 49, poi aveva rinunciato all´incarico ma aveva ottenuto la nomina di rappresentante di lista nella stessa sezione dove avrebbe dovuto presiedere alle operazioni elettorali. Secondo il magistrato Nicola Russo, a trarre vantaggio dai brogli e dalle falsificazioni, sarebbe stato Raffaele Sentiero (non indagato), allora presidente del Consiglio comunale di Torre Annunziata, eletto poi consigliere regionale per una manciata di voti in più rispetto al primo dei non eletti della lista "Noi Sud", Francesco Barbato. Quest´ultimo, in seguito, presentò ricorso denunciando brogli elettorali commessi in diverse sezioni elettorali di Napoli e provincia. Con Cuomo risultano indagati il figlio Guglielmo e Michele Papa, quest’ultimo segretario della sezione 49 presieduta dall´ex assessore. (notizia aggiornata alle ore 13,00)