A cura della Redazione
Rifiuti in via Porto, cittadini bloccano la strada con i cassonetti "E´ uno schifo!". Con queste parole i residenti di via Porto a Torre Annunziata denunciano lo stato di abbandono in cui versa la strada. Cumuli e cumuli di rifiuti di ogni genere accatastati ai lati della carreggiata. Un olezzo insopportabile derivante dalla presenza, tra la spazzatura, di contenitori pieni di pesce e frutti di mare, principalmente cozze. Una vera e propria bomba ecologica che, con l´arrivo dei primi caldi estivi, rischia di compromettere la salute dei cittadini. Che, sempre più esasperati, hanno deciso stamane di inscenare una protesta per chiedere la rimozione dei rifiuti, posizionando al centro della strada i contenitori dell´immondizia e bloccando, di fatto, il transito delle autovetture. Un veicolo dei vigili urbani si è posizionato all´altezza di piazza Nicotera (piazza Ferrovia) per impedire alle auto di passare, dal momento che via Porto (che collega proprio piazza Nicotera al lungomare torrese) è interdetta al traffico. TorreSette, sul n. 15 del 22 aprile scorso, aveva già denunciato l´incresciosa situazione venutasi a creare in via Porto. In quell´occasione, pubblicammo una foto emblematica: i cumuli di rifiuti vennero incendiati, aggravando ancor di più le condizioni igienico-sanitarie. A distanza di due settimane, le cose, purtroppo, non sono cambiate. La spazzatura putrescente è sempre lì, in "cattiva" mostra a ricordare l´inciviltà che caratterizza alcuni torresi. Ad essa se n´è aggiunta altra "fresca" costituita da pesci e frutti di mare. "Avevamo avuto rassicurazioni che la strada sarebbe stata ripulita - ci dice una residente -. Ciò non è accaduto. Noi che abitiamo qui non riusciamo neanche a respirare. Perché il Comune non provvede ad installare le telecamere per la videosorveglianza, in modo da smascherare gli incivili che sversano i rifiuti?". Domanda legittima, così come lo è la protesta di chi non ne può più di come, determinate le cose, vadano in questa martoriata città. Clicca qui per la PHOTO GALLERY