A cura della Redazione
Busta con sette proiettili al procuratore aggiunto Raffaele Marino Una busta con sette proiettili è stata recapitata al procuratore aggiunto della Procura di Torre Annunziata, Raffaele Marino. Il plico è giunto alcuni giorni fa negli uffici del magistrato, già in servizio presso la Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli. Le minacce, inoltre, sarebbero state indirizzate anche agli uomini della sua scorta. "Se non la smetti di dare fastidio, questi proiettili saranno per te e per quelli che ti stanno intorno", questo c´è scritto su un foglietto di carta scritto a mano. Il procuratore capo, Diego Marmo, ha già provveduto ad inviare alla Procura di Roma i necessari incartamenti per valutare l´eventuale rafforzamento della protezione al magistrato. Marino si è occupato anche dei clan camorristici Gionta e Gallo.